I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Dermatite bambini: le cure più naturali

Dal girasole, un estratto super idratante dall'azione lenitiva. Come tenere sotto controllo disturbo e sintomatologia.

Dermatite bambini: le cure più naturali

Con la consulenza della dott.ssa ELENA PIACENTINI, pediatra e allergologa del CDI (Centro Diagnostico Italiano) Bionics di Milano.

 
A parte la predisposizione genetica, sono molti i fattori che possono minare la salute della pelle dei bambini. Tra le problematiche più diffuse, la dermatite atopica si manifesta con secchezza cutanea e prurito che causano nel piccolo irritabilità e irrequietezza. Fino a oggi, la cura nei casi di manifestazioni soft era rappresentata da creme emollienti e idratanti, a uso topico, utili a ridare alla pelle la giusta quantità di liquidi, resa secca e irritata dall’azione degli agenti esterni e in fase acuta da un trattamento aggressivo con cortisone. Terapie che adesso possono essere sostituite da un nuovo preparato a base di glicero-fosfoinositolo (o GPI colina) disponibile in doppia formulazione, lipocrema o fluida.


Dal girasole, un estratto naturale

“Indicato nel trattamento della dermatite atopica sia in fase acuta, sia alle prime manifestazioni o alla ripresa delle recrudescenze – spiega la dottoressa Piacentini - l’innovativa crema è efficace quanto i cortisonici topici, risparmiando però la cute da tutti gli effetti collaterali tipici di questi farmaci. Con molti valori aggiunti: il preparato è, infatti, naturale, il principio attivo è estratto dal girasole; è super idratante, in grado cioè di penetrare la cute in profondità oltrepassando il derma; svolge una azione lenitiva sulla chiazze pruriginose sia in fase acuta che cronicizzata poiché il prodotto va ad agire sul rilascio dei fattori di infiammazione che provocano il danno tissutale; è sicuro anche per i piccoli perché non ha effetti collaterali né controindicazioni e soprattutto non interferisce con l’equilibrio ormonale dell’organismo”.

 


Come aiutare tuo figlio

Cosa fare e cosa non fare per tenere sotto controllo il disturbo e la sintomatologia? È bene evitare bagni lunghi che seccano la pelle. Le linee guida suggeriscono l’utilizzo di lavaggi di breve durata in acqua tiepida, con detergenti delicati, il più possibile poveri o privi di conservanti e/o profumi. Per l’igiene, scegli saponi oleosi non schiumogeni e detergenti sintetici (i cosiddetti syndet) che presentano un pH debolmente acido (preferibilmente intorno a 5,5-6) e in formulazione liquida per facilitare la fase di risciacquo. Dopo il bagno è importante applicare creme emollienti, a base per esempio di ceramidi e acqua termale, che abbiano l’effetto di ridurre la secchezza della pelle e ripristinare la funzione di barriera.

Anche l’abbigliamento ha la sua importanza: è sconsigliato il contatto della pelle con tessuti sintetici, in inverno anche con la lana, che hanno un effetto irritante. Vesti il bambino con tessuti delicati come il cotone e la seta.

Non ci sono evidenze per raccomandare di tenere un animale domestico, o di allontanarlo se già presente in casa, allo scopo di prevenire la comparsa di sensibilizzazione e dermatite atopica.

di Luana Trumino

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Bambini al sole: come proteggerli
Bambini al sole: come proteggerli

Alcuni semplici ma fondamentali accorgimenti per preservare i bimbi da..

Inquinamento e sole: un cocktail letale per la tua pelle
Inquinamento e sole: un cocktail letale per la tua pelle

Fumo e ozono amplificano i danni dell’esposizione ai raggi UV, la crema..

Bambini al sole: evitiamo il pericolo scottature
Bambini al sole: evitiamo il pericolo scottature

La pelle delicata dei piccoli va protetta, non solo con creme ad alta..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Vacanze: scegli la meta più adatta per rigenerarti
Vacanze: scegli la meta più adatta per rigenerarti

Qualunque sia la località che hai scelto, i benefici per la salute non..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..

Vacanze brevi: a cosa dai la priorità?
Test - Vacanze brevi: a cosa dai la priorità?

Scegli la tua terra madre, il soggiorno in una città straniera, o..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..