I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Crepacuore: colpisce le donne ed è rischioso come l’infarto

Un vero e proprio attacco al cuore, che presenta la stessa incidenza mortale dei pazienti ricoverati per infarto.

Crepacuore: colpisce le donne ed è rischioso come l’infarto

Il nome scientifico è Sindrome di Takotsubo, ma tra gli specialisti è generalmente chiamata cardiomiopatia da stress. Per tutti noi è riconducibile a un’unica parola: “crepacuore”.

Comunque la si chiami, la patologia, associata spesso a disturbi psichiatrici (depressione), colpisce soprattutto le donne prevalentemente dopo uno stress emotivo (un lutto nel 30% dei casi), o fisico (come un intervento chirurgico nel 36%). Si contraddistingue per una particolarità: lo stato delle coronarie al momento della coronografia d’urgenza, l’esame diagnostico effettuato in emergenza per sospetto infarto miocardico. Queste, infatti non presentano alcun restringimento (stenosi) apparendo, al contrario, stranamente “normali”. È invece il cuore a mostrare una forma alterata, a “palloncino”,  simole al vaso (tsubo) con cui i giapponesi raccolgono i polipi (tako).

 

Sebbene ricerche precedenti ne avessero chiarito la fisiopatologia (cause, meccanismi), un nuovo studio internazionale, il primo su questa sindrome, pubblicato sul New England Journal of Medicin e giunto proprio in occasione della Giornata Mondiale del cuore, 29 settembre, ne mette in evidenza le somiglianze con l’infarto sia per la sintomatologia, (dolore al petto, affanno improvviso), sia per il rischio di mortalità.

Gli studiosi dell’Università Cattolica del Policlinico Gemelli di Roma che hanno partecipato allo studio multicentrico, hanno scoperto, infatti, che quanto ritenuto fino ad oggi un misterioso ma “benigno” attacco al cuore, può in realtà raggiungere la stessa incidenza mortale dei pazienti ricoverati per infarto (5%).

 “Nonostante le disfunzioni microvascolare e miocardica siano reversibili, la prognosi per questi pazienti sia simile a quella dei pazienti con infarto, cioè, con possibilità di choc cardiogeno (una condizione grave nella quale il cuore non pompa sufficiente sangue all’organismo) nel 12% dei casi e di morte nel 5%”, dichiara la dottoressa Leda Galiuto, docente di cardiologia presso l’Università Cattolica del Policlinico Gemelli di Roma, insieme al professor Filippo Crea, direttore dello stesso Dipartimento, a capo team italiano che ha partecipato allo studio. 

L’indagine, il cui obiettivo era far luce sull’evoluzione della malattia cardiaca, ha coinvolto complessivamente 26 centri di 9 Paesi tra Europa e Stati Uniti, ed esaminato ben 1.750 pazienti e apre la strada a cure più approfondite.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Allarme rosso per il cuore delle donne
Allarme rosso per il cuore delle donne

Al contrario di quanto si crede, le malattie cardiovascolari colpiscono..

Lavorare stanca (il cuore)
Lavorare stanca (il cuore)

Superare le otto ore di attività aumenta il rischio di attacco cardiaco...

Provato il legame tra mestruazioni abbondanti e depressione
Provato il legame tra mestruazioni abbondanti e depressione

La carenza di ferro determinata da flussi troppo intensi può..

Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore
Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore

Una campagna di sensibilizzazione nei riguardi di un problema che..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Sei vittima dello stress?
Test - Sei vittima dello stress?

Ritmi di vita sempre più frenetici mettono a dura prova il nostro..

Quanto conta la prima impressione per te?
Test - Quanto conta la prima impressione per te?

Al momento fatidico dell’incontro, sei preoccupata per il tuo (e il..

Shopping: gioia o tormento?
Test - Shopping: gioia o tormento?

L’unico rimedio alla tristezza e alla noia è perderti nei camerini,..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..