I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Con un SMS fermiamo il bullismo, adesso!

1 adolescente su 3 trova online proprie foto o viedo non autorizzate. Fino al 21 dicembre possiamo sostenere insieme a Telefono Azzurro le linee di ascolto 1.96.96 che offrono a tutte le vittime, ragazzi e genitori, supporto e intervento immediato.

Con un SMS fermiamo il bullismo, adesso!

Il bullismo è un fenomeno, silenzioso, sempre più dilagante tra i ragazzi. Da un'indagine condotta da Telefono Azzurro e Doxa Kids, su oltre 1500 giovani dagli 11 ai 19 anni, il 35% è risultato essere stato vittima di episodi di bullismo, online e offline accaduti, una volta su tre, a scuola.

Dati preoccupanti, che hanno spinto Telefono Azzurro Onlus a offrire a tutte le vittime un supporto e un intervento immediato. Al numero gratuito 1.96.96, e sui social e la chat del sito www.azzurro.it, l'Associazione ascolta ogni giorno, 24 ore su 24, il dramma non solo di bambini e adolescenti, ma anche degli adulti che gli sono accanto e non sanno come intervenire.

Canali di aiuto molto preziosi, che ora è possibile sostenere grazie alla campagna di raccolta fondi con SMS solidale al 45596 intitolata “Fermiamo il bullismo, adesso", promossa da Telefono Azzurro Onlus fino al 21 dicembre 2014.

 

Conseguenze drammatiche

Il bullismo è un dramma della solitudine, per questo l'ascolto e la tempestività di intervento hanno un'importanza cruciale per aiutare in modo concreto le vittime prima che sia troppo tardi. I ragazzi che subiscono ripetute forme di prevaricazione e sopruso, fisiche o psicologiche, da parte di coetanei, raramente confessano le angherie subite a qualche figura adulta, genitori o educatori. In questo modo, senza la possibilità di condividere con qualcuno paure e difficoltà, la pressione psicologica di trovarsi al centro di una condizione di malessere provocata dalla cattiveria degli altri diventa insopportabile. E troppo spesso può portare a conseguenze drammatiche.

Il fenomeno, in particolare, ha trovato in internet e nei social network un terreno molto fertile per affondare le sue radici e crescere in maniera incontrollata e invisibile. Da una ricerca europea condotta in Italia da Telefono Azzurro, infatti, emerge che i casi di cyber bullismo rappresentano il 28,7% del totale e sono in aumento. Questo perché i luoghi di incontro e scambio dei giovani sono sempre più virtuali: telefono, e-mail, chat, social network e SMS sono sempre più spesso usati per minacciare o intimidire qualcuno. Inoltre, la pervasività e la persistenza degli atti di bullismo online, uniti alla possibilità di anonimato e alla distanza fisica ed empatica creata dallo schermo, rendono ancora più preoccupante il fenomeno.

Immagini e video non autorizzati, ad esempio, diventano facilmente di dominio pubblico: secondo la ricerca di Telefono Azzurro, infatti: 1 adolescente su 3 ha trovato online proprie foto non autorizzate, 1 su 5 ha trovato proprie foto imbarazzanti, più di 1 su 7 ha trovato online propri video non autorizzati e più di 1 su 10 ha trovato propri video imbarazzanti.

 

"Bullismo, fermiamolo adesso"

Per tutte queste ragioni, il progetto "Bullismo, fermiamolo adesso" si muove su due fronti: 

  • prevenzione, attraverso campagne di sensibilizzazione e laboratori nelle scuole e negli ambiti extrascolastici per insegnare ai ragazzi i valori della tolleranza e dell'attenzione all'altro, ma anche cosa fare e a chi rivolgersi quando ci si trova vittima di casi di bullismo; 
  • ascolto, attraverso le linee 1.96.96 e la chat di Telefono Azzurro, strumenti fondamentali per rompere il cerchio di angoscia e solitudine prima che sia troppo tardi.  

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni

Finché sono piccoli, prevalgono le preoccupazioni. Mamma e papà stanno..

Adolescenti istruzioni per l’uso
Adolescenti istruzioni per l’uso

Depressione giovanile, una malattia insidiosa perché difficile da..

“Tolleranza zero” per il consumo di alcol tra i giovani
“Tolleranza zero” per il consumo di alcol tra i giovani

Uno studio conferma che per tenere lontani i ragazzi dagli alcolici, è..

Perché è più facile innamorarsi in chat
Perché è più facile innamorarsi in chat

Da un'indagine promessa da Parship, sito di incontri on line, è emerso..

Oggi le giovani donne hanno più abilità tecnologiche che casalinghe
Oggi le giovani donne hanno più abilità tecnologiche che casalinghe

Solo la metà di loro sa fare l’orlo ai pantaloni o cucinare un arrosto..

Sei una mamma-dipendente?
Test - Sei una mamma-dipendente?

Il legame con tua madre condiziona ancora la tua esistenza e le tue..

Beata solitudine o dolce compagnia?
Test - Beata solitudine o dolce compagnia?

Scopri rispondendo al nostro test se hai un istinto da “animale..