I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Chirurgia estetica: a Roma, figlie contro mamme nella “guerra” anti-ritocco

Chirurgia estetica: a Roma, figlie contro mamme nella “guerra” anti-ritocco

Per le mamme romane, bocciatura senza appello. Da un questionario on line, frutto di una ricerca condotta dalla dottoressa Maria Grazia Caputo, medico estetico della capitale, su un campione di 600 giovani under 25, residenti a Roma, figlie di donne sottoposte ad interventi di chirurgia estetica, il 37% considera le mamme troppo “innaturali”. 

Queste le "fanciullo-recriminazioni":

  • Il 20% definisce “imbarazzante” avere una madre “rifatta”, magari oggetto di scherno dei compagni di scuola o degli amici.
  •  Il 19% delle intervistate bolla come un “inutile spreco di denaro” la velleità della mamme di ricorrere al bisturi.
  •  Addirittura il 12% trova “immorale o gravemente sconveniente” la scelta di sottoporsi ad interventi invasivi di chirurgia estetica, specie se oltre i 65 anni.
  • L’8%, infine, individua nella “perdita di espressione del volto e nell’innaturalità di sorriso e sguardo” la principale critica verso la decisione delle madri.

 

Criticati in primis gli interventi alle labbra che, per il 32% delle intervistate, restituiscono un “aspetto volgare e innaturale al viso”, facendo apparire le mature mamme quasi come delle caricature di sé stesse. Stessa motivazione per gli zigomi (27%), e per il mento (23%), colpevoli di “mutare troppo radicalmente il disegno armonico del volto”.

Se si parla invece di seno e lato b, a fare la differenza è il modo in cui viene svolto l’intervento: per il 20% del campione, una mastoplastica additiva esagerata, alla “Pamela Anderson”, è “fastidiosa, imbarazzante e del tutto fuori luogo”, così come la liposuzione ai glutei che, se non accompagnata da una dieta o da attività fisica, è percepita come “inutile, se non addirittura antiestetica”.

“Negli ultimi anni diverse mamme sono entrate nel mio studio accompagnate dalle proprie figlie. E sempre più spesso ho assistito a piccoli dibattiti generazionali sulla tipologia di trattamento da applicare. È solo grazie ad un tipo di informazione mirata che va fatta capire l’importanza di ritardare quanto più possibile la comparsa dei segni del tempo, piuttosto che intervenire tardivamente. Spesso si può intervenire con azioni meno invasive ma altrettanto efficaci, soprattutto mirate  a gratificare la donna e accrescerne l’autostima”, afferma il medico estetico Maria Grazia Caputo.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Ritocchi “estremi” o naturali?
Ritocchi “estremi” o naturali?

Questione di gusti, come dimostrano i casi di tanti vip, che hanno perso..

L’importanza dell’allattamento al seno
L’importanza dell’allattamento al seno

Fin dalle prime ore di vita, anche per i grandi prematuri è fondamentale..

Facciamo buon viso...
Facciamo buon viso...

Tondo, squadrato, ovale: ecco il trucco adatto per ogni tipo di volto

Gambe e seno: esercizi mirati per restare in forma
Gambe e seno: esercizi mirati per restare in forma

Questi “punti deboli” hanno bisogno di cure particolari durante la..

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..

Flirt da ombrellone. Quanto durerà?
Test - Flirt da ombrellone. Quanto durerà?

Le vacanze estive si sa, portano batticuori e serate romantiche… Tu..