I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Le centrali di carbone costano alla salute italiana 857 milioni all'anno

Le centrali di carbone costano alla salute italiana 857 milioni all'anno

L'impatto sulla salute delle centrali elettriche a carbone costa all'Italia ogni anno 857 milioni di euro. La stima arriva dall'ultimo rapporto di Health and Environment Alliance, un'organizzazione che riunisce più di 70 associazioni in 26 Paesi europei di medici, pazienti, assicurazioni sanitarie senza scopi di lucro, esperti ambientali. Secondo lo studio, l'Italia si piazza al decimo posto nella classifica dei Paesi dell'Ue dei costi sanitari legati all'uso del carbone. A conquistare la maglia nera è la Polonia, dove la stima è che l'impatto sui cittadini sia di circa 8 miliardi di euro l'anno, seguita da Romania e Germania, con oltre 6 miliardi di euro di costi sanitari ciascuna. Vale la pena ricordare che gli inquinanti prodotti, dal particolato all'anidride solforosa e agli ossidi di azoto (precursori dell'ozono), possono viaggiare a lunga distanza provocando a lungo termine malattie respiratorie croniche, tumore ai polmoni e problemi cardiaci, in particolare nel caso di soggetti sensibili come vecchi e bambini. Di qui la valutazione a livello Ue dell'impatto delle centrali a carbone: oltre 18.200 decessi prematuri, circa 8.500 nuovi casi di bronchiti croniche e oltre 4 milioni di giornate di lavoro perse, ogni anno.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento