I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Cellulite: guida ai trattamenti più adatti a te

Per sconfiggere la buccia d'arancia, dal massaggio manuale al linfodrenante fino a quello meccanico, con un occhio alla meso o alla carbossi-terapia, ecco cosa puoi fare dall’estetista, dal medico estetico e nei centri di bellezza, con costi e tempi.

No pagePagina successiva
Cellulite: guida ai trattamenti più adatti a te

Croce di tutte le donne, la prima arma consigliata dagli esperti per combattere il ristagno di liquidi è quella di sottoporsi a cicli di massaggi. Il più classico fra tutti, ma sempre al top della classifica dei massaggi anticellulite, è quello linfodrenante. È appropriato per cellulite edematosa e fibrosa, e se eseguito ad arte sgonfia visibilmente le gambe già dalle prime sedute. Si attua attraverso manualità circolari lente, pressioni e piccole spinte per drenare. La linfa si muove cancellando il liquido in eccesso tra una cellula e l’altra. Nel caso invece di cellulite sclerotica, il massaggio indicato è quello connettivale. Le manovre, in questo caso, sono decise, pressioni profonde e molto lente.

 

Bendaggi

Sono utili per favorire il drenaggio e far assorbire i principi attivi. Le aree di interesse vengono fasciate e quindi compresse, con specifiche bende di cotone imbevute di fitocomplessi e oli essenziali. Gradualmente gli attivi vengono rilasciati e assimilati dalla pelle. Particolarmente indicati i bendaggi caldi, poiché agiscono come vasodilatatori. Consigliata una seduta per 5 settimane.

 

Pressoterapia

Trattamento indicato nei casi di ritenzione idrica e gonfiore alle gambe ai primi stadi. Agisce sulla circolazione venosa e linfatica migliorando cellulite e ritenzione idrica. “Il linfodrenaggio praticato dall’apparecchiatura – spiega Maria Gabriella di Russo medico estetico specialista in idrologia medica a Milano - avviene in modo sequenziale: la pressione esercitata tramite gli appositi gambali o bracciali segue il flusso del sangue venoso e della linfa, facilitando il drenaggio del liquido interstiziale e liberando l’ambiente extracellulare dalle scorie”. Un ciclo prevede 10-12 applicazioni 2 volte la settimana.

 

Massaggio meccanico

In caso di cellulite al terzo stadio, questo trattamento utilizza rulli motorizzati che si alternano; aspirazione e trazioni riattivano il flusso sanguigno e ridistribuiscono il grasso sottocute. Attenzione! Se fatta male rompe i capillari. Sono necessarie almeno 15 sedute.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I trattamenti d’urto contro la cellulite
I trattamenti d’urto contro la cellulite

La Francia li ha vietati perché pericolosi per la salute, da noi il..

Cellulite: una sfida ancora da vincere
Cellulite: una sfida ancora da vincere

Tantissimi i trattamenti, ma ancora troppo scarsi i risultati,..

Cinque consigli per prevenire la cellulite
Cinque consigli per prevenire la cellulite

Pensiamoci adesso prima che arrivi la bella stagione e il momento della..

Lotta alla cellulite: i prodotti vincenti
Lotta alla cellulite: i prodotti vincenti

Mille le cause, altrettante le soluzioni per risolvere l’inestetismo..

Microiniezioni per ringiovanire
Microiniezioni per ringiovanire

Torna la giovinezza nei tessuti con mesoterapia e carbossiterapia

Bevi a sufficienza?
Strumenti - Bevi a sufficienza?

Lo sai che circa il 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua e..