I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Cellulite: come sconfiggerla in 3 mesi!

Via la buccia d’arancia da gambe, glutei, addome e interno braccia. Gli esercizi che ti aiutano a combatterla e arrivare più "liscia" all’estate.

Immagine successiva
Cellulite: come sconfiggerla in 3 mesi!

Gambe, glutei, addome e parte interna delle braccia sono le zone più colpite dalla cellulite. Non tutti gli sport sono indicati, ma l’attività fisica è fondamentale per prevenire e/o curare la cellulite. Il vero nome della cellulite è panniculopatia edemato-fibrosclerotica (PEFS), e non ha nulla da spartire con l’adiposità localizzata. Infatti, molte donne curviline e non sono affette dalla buccia d’arancia. La cellulite rende la superficie del corpo “bucherellata”, evidente soprattutto strizzando la pelle, con la cute pastosa, spesso dolente al tatto.

È un’alterazione del microcircolo (rete di vasi terminali a livello sottocutaneo) che colpisce prevalentemente le donne. Grasso e cellulite spesso vanno a braccetto, ma anche una donna magra con un’alterazione del microcircolo è affetta dalla cellulite. Purtroppo, perché in questo caso la cellulite è più visibile.

 

I diversi tipi

Dei tipi di cellulite, quella molle è la più difficile da curare. Colpisce soprattutto chi ha fatto sport ad alti livelli e poi smette improvvisamente, senza fare più nulla per molto tempo. In questo caso si accompagna quasi sempre a ipotonia muscolare. La cellulite più facile da curare è invece la edematosa, perché legata ad alterazioni (assunzione prolungata della pillola, disfunzioni ormonali) facilmente rintracciabili ed eliminabili. Qualunque sia il tuo tipo, sappi che è difficile da guarire solo con un trattamento estetico non preceduto da una corretta diagnosi eseguita da un medico.

Anche l’alimentazione è un rimedio efficace. Mangiare troppo, per esempio, determina un aumento della stasi intestinale e quindi un incremento della pressione intra-addominale, con conseguente peggioramento della circolazione. È importante evitare l’assunzione di cibi insaccati, grassi, fritti e piccanti, privilegiando le fibre vegetali (frutta, verdura, integrali, crusca e soia), che assorbendo una grande quantità d’acqua favoriscono la regolare funzionalità dell’intestino.

 

di Clara Biancardi

1 2 3 4 5 6 7 8 9

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Gambe e seno: esercizi mirati per restare in forma

Questi “punti deboli” hanno bisogno di cure particolari durante la..

Se il tuo punto debole sono fianchi e cosce prova la GAF

Gambe, addominali, fianchi: ecco un programma di soli trenta minuti per..

Pancia piatta con lo yoga

Il vascello: una posizione per irrobustire i muscoli addominali

Gambe pesanti? Scacco in tre mosse!

Gli arti inferiori andrebbero sempre tenuti in movimento, ma non è..

Non farti tentare dai cibi light

Per mantenersi in linea non basta consumare cibi alleggeriti, anzi, il..

Tabelle di composizione degli alimenti
Strumenti - Tabelle di composizione degli alimenti

I dati riportati sono per il 70% dati sperimentali originali, ottenuti da..

Calorie di troppo
Strumenti - Calorie di troppo

Determina il tuo metabolismo basale (BMR) e saprai di quante calorie..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..