I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Cancro: sostieni la ricerca con una margherita

Torna la MARGHERITA dell’AIRC, la campagna di solidarietà dedicata alla formazione dei giovani ricercatori delle malattie oncologiche. Fino al 25 aprile possiamo acquistare migliaia di piante presso gli 50 Centri di Giardinaggio dell’AICG.

Cancro: sostieni la ricerca con una margherita

Torna la MARGHERITA per AIRC, la campagna solidale italiana al 100% dedicata ad AIRC.

Fino al 25 aprile, in oltre 50 Centri Giardinaggio associati ad AICG ti aspettano migliaia di piante di margherite al prezzo di 4.50 euro, di cui 1,50 euro sarà devoluto ad AIRC. I fondi, raccolti grazie alla generosità di tutti noi saranno destinati al finanziamento di una annualità di una borsa di studio di un giovane ricercatore.

Anche quest’anno testimonial della campagna è Enzo Iacchetti che rinnova così la sua vicinanza all’attività di AIRC, dimostrando al contempo il suo amore per l’Italia ed i suoi fiori.

 

Dalla Lombardia alla Puglia, dal Veneto alla Basilicata, i Centri Giardinaggio di AICG di undici regioni italiane saranno il palcoscenico di eccellenza della pianta, 100% della Filiera Agricola Italiana Spa, identificata da un’etichetta firmata AIRC, AICG e FAI.

 

Per sapere dove si trovano i i Centri Giardinaggio di AICG della tua regione vai su questo link: http://www.airc.it/aiutare-la-ricerca/eventi/in-corso/margherita-per-airc/#garden

 

La borsa di studio è il primo, ma fondamentale, passo che consente ai più giovani di formarsi nel complesso campo delle malattie oncologiche, obiettivo per il quale AIRC ha sempre dedicato una grande attenzione sviluppando percorsi formativi ad hoc. Dalle borse di studio per i neolaureati ai progetti di specializzazione all’estero, nelle strutture più all’avanguardia, dove maturare nuove competenze da far fruttare poi nel nostro Paese grazie a programmi specifici come Il mio primo progetto AIRC, che permette al ricercatore di sperimentare in autonomia la conduzione del proprio lavoro in una struttura italiana d’eccellenza. Per arrivare fino alle Start-up che offrono ai ricercatori la possibilità, per cinque anni, di gestire il lavoro di ricerca in assoluta autonomia avviando un proprio laboratorio in Italia. Il fine di tale percorso è quello di rendere il cancro sempre più curabile portando nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio ai pazienti.

Nel 2015 l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro taglia il traguardo di mezzo secolo di attività: cinquant’anni di sostegno alla ricerca oncologica, per portare i risultati dal laboratorio al paziente.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo

La scarsa informazione aumenta i rischi legati a una diagnosi tardiva

Scegli le piante giuste per la tua casa
Scegli le piante giuste per la tua casa

Assorbono le tossine e in più regalano energia e perfino buonumore

La dieta giusta per prevenire le recidive del tumore al seno
La dieta giusta per prevenire le recidive del tumore al seno

È fondamentale tenere sotto controllo il peso e assumere alimenti ad..

Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare
Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare

Si tratta di farmaci vegetali e come tali è bene conoscere i possibili..

Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico
Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico

La ricerca medica ha messo in campo trattamenti meno invasivi e terapie..