I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Cancella così i segni del tempo!

Le rughe non sono tutte uguali e perciò non vanno trattate nello stesso modo. Impara a riconoscerle per usare le armi giuste

Cancella così i segni del tempo!

Con la consulenza della dott.ssa Dvora Ancona, medico chirurgo estetico e direttore del centro Juva di Milano e di New York

 

Il tempo che passa lascia sul nostro viso diversi segni: la pelle perde compattezza, i contorni si fanno sempre meno definiti, compaiono le macchie scure e soprattutto le odiatissime rughe. Per ritardarne la comparsa è utile esporsi al sole soltanto con protezioni adeguate e seguendo tutte le regole e i consigli del dermatologo; è buona abitudine usare trattamenti quotidiani idratanti, protettivi (a partire dai vent’anni) e specifici antietà (dopo i trenta) scegliendo sempre formule calibrate a seconda del proprio tipo di pelle. Un’altra causa di rughe e cedimenti cutanei sono le diete fai da te. Quando mancano all’organismo i nutrienti fondamentali, anche la pelle (che – ricordiamolo – è il nostro organo più esteso) ne risente e si atrofizza. Ma la prevenzione non è sufficiente per impedire la formazione di questi antiestetici “solchi”. I quali altro non sono se non la manifestazione della perdita di elasticità e turgore da parte dei tessuti cutanei. In termini più tecnici, le rughe sono la conseguenza di una generale atrofia cutanea e della degenerazione del tessuto elastico.

 

Per ognuna esiste il trattamento più efficace

Esistono diversi tipi di ruga, a seconda della tipologia e della zona in cui si formano. Per ognuna c’è una causa diversa e, di conseguenza, un trattamento specifico.

 

Atrofiche

Si formano quando il collagene si degrada e hanno una disposizione quasi parallela tra di loro. Spesso segnano le guance e diventano meno evidenti col cambiare della mimica facciale. Per fortuna sono sottili e facilmente trattabili.

 

Permanenti (o glifiche)

Col passare del tempo diventano sempre più profonde e marcate. In genere sono provocate soprattutto dall’eccessiva esposizione ai raggi solari e alle lampade UV senza avere protetto la pelle con un SPF adeguato; anche in questo caso, la perdita di collagene gioca un ruolo importante. Si presentano il più delle volte sulle guance, ma anche sul labbro superiore (il cosiddetto “codice a barre”) e alla base del collo.

 

Dinamiche (o lineari, di espressione)

Sono causate dal movimento dei muscoli facciali. Le linee tra le sopracciglia (glabellari), quelle parallele orizzontali sulla fronte e le zampe di gallina intorno agli occhi ne sono un esempio. Queste rughe rispondono bene a trattamenti quali botox o simili.

 

Pieghe gravitazionali

Sono quelle accompagnate dai cedimenti della pelle, che con l’età perde sostegno e densità. In questo caso, il trattamento più indicato è il lifting non invasivo.

di Annalisa Betti
PARLIAMO DI: rughe, conoscerle, cura

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Rughe, e se imparassimo ad accettarle?
Rughe, e se imparassimo ad accettarle?

I segni del tempo sul viso possono renderlo ancora più interessante

Rughe d’espressione: colpa degli smartphone?
Rughe d’espressione: colpa degli smartphone?

La dermatologia rigenerativa propone tecniche fisiologiche e naturali di..

La medicina cinese ti insegna a interpretare le rughe del volto
La medicina cinese ti insegna a interpretare le rughe del volto

Come leggere il tuo stato di salute fisico e psichico attraverso i segni..

La ginnastica facciale che combatte le rughe
La ginnastica facciale che combatte le rughe

Bastano dieci minuti al giorno davanti allo specchio

Botox, come ti cancello le rughe
Botox, come ti cancello le rughe

È uno di trattamenti più richiesti per ringiovanire il viso. Ma qualche..