I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Calamari ripieni al profumo di Sicilia

Un secondo che ci porta il Mediterraneo a tavola

Calamari ripieni al profumo di Sicilia

Tempo di preparazione 30 minuti # Tempo di cottura 20 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

  • 4 calamari grandi o 8 calamaretti
  • Prezzemolo q.b.
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 cucchiaio di passolina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 1 uovo

 

Preparazione

Puliamo con cura i calamari: strappiamo i tentacoli dalla sacca (il corpo). Pratichiamo un taglio netto, subito sopra i tentacoli, eliminando così l’occhio e gli intestini che eventualmente fossero rimasti attaccati. Se gli intestini fossero ancora nel corpo, infiliamo un dito all’interno della sacca ed estraiamoli. Apriamo i tentacoli ed eliminiamo anche il becco che si trova proprio nel centro. Ora, esaminiamo la sacca e facciamo attenzione ad eliminare anche la parte cartilaginosa e rigida che si trova all’interno. Sbucciamo, infine, il calamaro, eliminando la pelle rosata che si trova all’esterno. Mettiamo a bagno la passolina, in una ciotolina piena di acqua tiepida. Sbucciamo l’aglio e tritiamolo con il prezzemolo.

Tostiamo leggermente i pinoli, così da esaltarne tutto l’aroma resinoso, in una padellina antiaderente, senza alcun grasso aggiunto, su fiamma media. Quindi, sbattiamo bene l’uovo.

Tritiamo con cura i tentacoli, scoliamo la passolina, mescoliamola insieme all’aglio, al prezzemolo e al pangrattato. Aggiungiamo sufficiente uovo per avere un impasto unito, ma non troppo morbido. Riempiamo i calamari con questo composto e chiudiamoli con uno stecchino.

Prendiamo una padella antiaderente in grado di contenere i calamari in uno solo strato, versiamoci due cucchiai di olio e rosoliamo i calamari. Una volta ben dorati esternamente, abbassiamo la fiamma, copriamo e portiamo a cottura.

Lasciamo appena intiepidire e portiamo in tavola, tagliando a fette non troppo sottili.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Pesce, scegli quello giusto
Pesce, scegli quello giusto

Sono da preferire quelli pescati nei nostri mari, da acquistare sempre..

Il pesce azzurro è un alleato del cuore
Il pesce azzurro è un alleato del cuore

Consumare settimanalmente pesce azzurro aiuta nella prevenzione delle..

“Scambi d’identità’” al mercato del pesce
“Scambi d’identità’” al mercato del pesce

Secondo un’inchiesta di Altroconsumo, quasi metà delle volte il pesce..