I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bocconcini al profumo di mare

Facciamo felici grandi e bambini con le gustose polpettine di baccalà

Bocconcini al profumo di mare

Tempo di preparazione 20 minuti # Tempo di cottura 50 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di baccalà ammollato
  • Latte intero
  • 4 patate medie a pasta gialla
  • 2 uova
  • 10 di foglie di basilico
  • 10 steli di erba cipollina
  • Olio extravergine di oliva

 

Preparazione

Laviamo con attenzione le patate e cuociamole a vapore: possiamo utilizzare l’apposita pentola, oppure una “normale” con dentro un cesto per la cottura a vapore. Se non lo abbiamo, possiamo acquistarlo in un negozio di casalinghi.

Mettiamo le patate nel cestino a vapore (senza sbucciarle) e, dopo che l’acqua è arrivata a ebollizione, facciamole cuocere per circa 20 minuti. Per verificare se le patate sono cotte, infilziamole con la punta di un coltello e assicuriamoci che penetri con facilità.

Peliamo le patate ancora calde e pressiamole con uno schiacciapatate, possibilmente di quelli a fori (evitiamo di usare il mixer poiché le renderebbe collose). Lasciamo intiepidire l’impasto ottenuto. Spelliamo il baccalà, facendo attenzione che non ci siano spine. Sbollentiamolo per una decina di minuti in una miscela d’acqua e latte (al 50%), e scoliamolo. Lasciamolo freddare e, aiutandoci con le mani, cerchiamo di sfaldarlo delicatamente. Aggiungiamo l’erba cipollina e il basilico tritati finemente, le uova sbattute e le patate.

Impastiamo tutti gli ingredienti, fino a ottenere un composto omogeneo. Formiamo delle polpettine grandi come una piccola albicocca e appiattiamole. Infariniamole delicatamente.

Versiamo in una padella antiaderente abbondante olio extravergine di oliva e portiamolo a 170°. Quando l’olio diventa abbastanza caldo, immergiamo una polpettina per provare se la temperatura è giusta: dovremo subito vedere delle bollicine, ma non troppo vivaci, per evitare che le polpette brucino fuori restando crude all’interno.

Continuiamo la cottura fino a quando le polpette non si dorano su entrambi i lati. Scoliamole e lasciamole riposare su un foglio di carta assorbente. Sono ottime se servite tiepide, ma ancora più buone fredde.

PARLIAMO DI: polpette, baccalà

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo
10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo

I dietisti italiani hanno stilato un elenco di regole per un..