I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Ritrovare il buonumore e riattivare il metabolismo grazie alla luce

Il sole e l’illuminazione ad alta intensità sono la più efficace terapia per ritrovare il buonumore, placare l’ansia e ottimizzare il metabolismo

No pagePagina successiva
Ritrovare il buonumore e riattivare il metabolismo grazie alla luce

Clima mite, piante in fiore, più ore di sole … è primavera! Dopo le grigie e lunghe giornate invernali hai voglia di sentire sulla pelle i raggi del sole, di vedere i colori della natura, di tornare in forma e fare in questo modo un pieno di energia. Ormai lo confermano anche gli studi più recenti, come quelli condotti presso l’Oregon Health sciences University a Portland. Vediamo come e perché esporsi alla luce.


La luce del mattino è ottimismo
Le sfumature del sole delle prime ore dopo l’alba, favoriscono la produzione di cortisolo che, a sua volta, stimola l’attività del testosterone, riattivatore metabolico. Non solo. Le frequenze luminose emesse tra le sette e le dieci, spostate verso il blu e il viola, riducono la produzione di melatonina e questo ci rende più entusiaste, con tanta voglia di fare. Altro aspetto importante? È che queste frequenze aumentano la secrezione di serotonina, che regola e migliora lo stato emotivo. Non solo, la serotonina gioca un ruolo fondamentale nel consentire all’organismo la produzione di melatonina durante le ore notturne. Risultato? A sonni ristoratori seguono giornate all’insegna dell’attivismo e della gioia.


La luce della sera favorisce il riposo
Prova a chiudere gli occhi indirizzandoli verso il tramonto. Sulle palpebre apparirà un quadro astratto composto di tanti punti e arabeschi colorati. A scrivere questo disegno luminoso contribuiscono gli Uva che stimolano la retina. Ora, fissa quelle forme indefinite e lascia che il pensiero fluisca libero. Stai cominciando una seduta di meditazione astratta, che sul piano del benessere equivale a ripetere un mantra come OM, l’antica invocazione degli indiani. Risultato? Le onde cerebrali aumentano in ampiezza e regolarità. Scendono quindi gra­dualmente da una frequenza normale di 9-12 cicli ogni secondo, fino a 7-8 cicli, delle onde teta, quelle tipiche dei primi stadi del riposo e del pre-sonno.

PARLIAMO DI: sole, luce, ansia, metabolismo

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Ansia da prestazione: adesso ne soffrono anche le donne
Ansia da prestazione: adesso ne soffrono anche le donne

In Italia una su cinque confessa di non sentirsi all’altezza

Plush dolls: bamboline anti-ansia per adulti un po’ nostalgici
Plush dolls: bamboline anti-ansia per adulti un po’ nostalgici

Non è una regressione al mondo dell’infanzia, ma il ritorno a un sano..

Bambini al sole: evitiamo il pericolo scottature
Bambini al sole: evitiamo il pericolo scottature

La pelle delicata dei piccoli va protetta, non solo con creme ad alta..

Occhi al sole: impariamo a proteggerli
Occhi al sole: impariamo a proteggerli

Gli occhiali da sole sono un ottimo scudo dai raggi dannosi del sole; le..

Efelidi: quelle macchioline brune così sensibili al sole
Efelidi: quelle macchioline brune così sensibili al sole

Molte donne le considerano una peculiarità da mettere in risalto, altre..

Sei vittima dell'ansia da prestazione?
Test - Sei vittima dell'ansia da prestazione?

Sempre le migliori in ufficio, in famiglia e sotto le lenzuola. Questa..