I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Come infondere sollievo ai piedi con la Phytomassopodia

Per la remise en forme delle nostre estremità, un metodo di lavoro dai tanti benefici: migliora la circolazione sanguigna e linfatica, scioglie i dolori articolari, stimola i punti riflessi della volta plantare. La fotogallery delle fasi di una seduta.

Immagine successiva
Come infondere sollievo ai piedi con la Phytomassopodia

Con la consulenza del dottor Robarto Paladinwww.phytomassopodia.com

 

Troppo spesso considerati una zona del corpo di serie B, i nostri piedi, costretti in scarpe a volte non proprio ottimali e in calze e collant, magari sintetici, che ne impediscono la corretta traspirazione, necessitano di cure e attenzioni, se non giornaliere come per il viso, quantomeno settimanali. Senza contare che secondo le discipline orientali, le estremità sono la mappa sulla quale si riflette la salute di tutti gli altri organi corporei.

 

La genesi di una nuova tecnica

Da questi presupposti, nel 2007, nasce la Phytomassopodia, o PMP, un metodo di lavoro più che un trattamento, in quanto affonda le sue origini su un protocollo scientifico di applicazione. Il suo nome significa “massaggio del piede con estratti a base di piante” ed è stato concepito e messo a punto a seguito di ricerche e studi clinici condotti dal professor Giuseppe Mazzocco dell’Università di Padova, in collaborazione con l’azienda Mei, che produce prodotti erboristici e fitocosmetici, con l’obiettivo di analizzare quali fossero i migliori oli essenziali capaci di penetrare con maggiore profondità nella pelle del piede e di raggiungere poi il resto del corpo.

 

I benefici

“Le manovre della PMP”, spiega il dottor Robarto Paladin, erborista e responsabile Mei, “infondono sollievo a 360 gradi. Oltre ad avere un’efficacia podologica, presentano proprietà flebologiche, perché migliorano la microcircolazione periferica, favorendo il ritorno venoso dal piede verso il cuore; linfatiche, riducendo i gonfiori; meccaniche, grazie allo sbloccaggio delle articolazioni; e riflesse, proprio come in un massaggio di riflessologia, tramite la stimolazione dei punti e dei meridiani energetici della volta plantare. Inoltre, possiede virtù cosmetiche, in quanto migliora la texture cutanea e la sanifica prevenendo funghi e micosi”.

 

L’arma segreta

Il Podostrigiles è brevettato e prende ispirazione dallo strigile, un antico “attrezzo” da massaggio utilizzato nelle terme dagli antichi Romani. Narrano le fonti, che anche la regina d’Egitto Cleopatra ne avesse uno personale in avorio. “Ha la forma e le dimensioni di un piccolo boomerang”, continua l’esperto, “oppure può ricordare un cucchiaio ricurvo e in passato era realizzato in metallo, legno o avorio. Con lo strumento si distribuivano e si massaggiavano gli oli sul corpo, che venivano poi rimossi con il medesimo oggetto. Si tratta di una tecnica in uso nei ginnasi dove si allenavano gli atleti, i quali, per non scottarsi sotto il sole durante gli allenamenti, venivano cosparsi da una miscela di fango e argilla”. Accanto al Podostrigiles, le cinque fasi della seduta prevedono l’impiego di altrettanti prodotti fitocosmetici e di oli essenziali, che già a 20 minuti dall’inizio della metodica sono rintracciabili nelle urine con un completo grado di riassorbimento.

 

Dove provare la Phytomassopodia

“È un protocollo ancora poco conosciuto nel nostro Paese”, conclude Paladin, “perché inizialmente è stata riservato alle Spa del nord Italia, situate soprattutto in Alto Adige e del nord Europa, Austria, Germania e Svizzera. È il rituale di spicco anche della prestigiosa Spa dell’hotel Oberoi di Dubai, la prima aperta 24 ore su 24, che accoglie i propri ospiti con il metodo PMP creando il benessere che nasce dai piedi. A partire da quest’anno, è iniziata la commercializzazione anche per i centri benessere di tutto il territorio nazionale. Oltre al metodo PMP, la scuola di formazione professionale Wellness from Feet Academy (WFA), diretta dal professor Mazzocco, insegna i fondamenti per utilizzare il Podostrigiles su tutto il corpo, esaltando l’efficacia dei rituali e dei prodotti naturali Mei da pianta selvatica”.

 

La seduta

Una sessione si suddivide in cinque fasi e può essere eseguita da un’estetista o da un operatore del benessere che abbia seguito uno specifico corso di formazione. Il costo? Settanta euro per 50 minuti.

Di seguito, la fotogallery di una seduta di Phytomassopodia, fase per fase...

 

 

di Simona Lovati

1 2 3 4 5 6

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La reflessologia Zu, il tocco del piede

Nelle tue estremità inferiori ci sono delle vere e proprie mappe e ogni..

I centri benessere in città

Oasi urbane dove staccare la spina per qualche ora e rilassarsi tra..

Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare

Si tratta di farmaci vegetali e come tali è bene conoscere i possibili..

Thai Mood: un massaggio profondo e rigenerante

Ispirato alle antiche pratiche orientali, questo nuovo trattamento..

Scegli le piante giuste per la tua casa

Assorbono le tossine e in più regalano energia e perfino buonumore

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Bevi a sufficienza?
Strumenti - Bevi a sufficienza?

Lo sai che circa il 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua e..

Ti piaci come sei o vorresti essere diversa?
Test - Ti piaci come sei o vorresti essere diversa?

Sei in perenne conflitto col tuo corpo o hai imparato ad accettarlo con..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..