I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Occhi rossi e difetti della vista: bastano semplici esercizi

Il metodo Bates propone pratiche che sollecitano una serie di abitudini visive capaci di eliminare le tensioni da sforzo

No pagePagina successiva
Occhi rossi e difetti della vista: bastano semplici esercizi

Una pratica che permette di correggere o prevenire i difetti visivi, allenando i muscoli degli occhi. Sono esercizi per la rieducazione della vista che non intervengono direttamente sull'organo, ma su tutto l'apparato visivo nel suo insieme: dalle struttura alle connessioni con il cervello. Vediamo quali sono questi esercizi e come metterli in pratica, ricordando di togliere occhiali e lenti a contatto prima di ogni esercizio.

 

1. Rilassiamo i muscoli oculari

I nostri occhi sono bombardati da luci di schermi pc, telefonini, tv… e spesso impegnati nella lettura di caratteri minuscoli di giornali e libri di ogni tipo. Tutto questo stanca, perché coinvolge in modo particolare le pupille concentrate sempre su un punto. Ogni tanto è importante staccare lo sguardo dallo schermo e fare palming cioé oscurare gli occhi con i palmi delle mani in modo che non filtri luce. Attenzione a non premere troppo sui bulbi oculari. Importante invece tenere gli occhi chiusi per qualche minuto e respirare a fondo.

Questo esercizio rilassa il nervo ottico e stimola il microcircolo che ossigena i tessuti oculari. Ricordarsi durante l'esecuzione dell'esercizio di richiamare alla mente, senza sforzarvi un oggetto o un'esperienza: secondo Bates l'affiorare di questi ricordi favorisce la visione delle cose in modo più chiaro.

Un consiglio: ideale ripetere tre, quattro volte al giorno queste azioni soprattutto quando si lavora al computer.

 

2. Attiviamo la visione periferica

È quella percepita con la coda dell'occhio, che tendiamo a utilizzare sempre meno. Come fare: appoggiare di taglio le mani ai lati del viso, sulle tempie. Successivamente, provare a cogliere il movimento con la coda dell'occhio. Così si riesce a ridurre lo stress della visione centralizzata attivata dalla lettura e dal lavoro al pc. L'esercizio va ripetuto almeno un paio di volte al giorno.

 

3. Esercizi per la lettura

Quando si legge accertarsi in primo luogo che la luce sia sufficiente e ricordarsi di sbattere spesso le palpebre e volgere lo sguardo verso l'alto alla fine di ogni pagina. Riposare gli occhi per un minuto ogni dieci, quindici preferibilmente coprendoli con i palmi delle mani. L'esercizio va eseguito più spesso quando si lavora al computer o con qualche tablet. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Chirurgia refrattiva: come dire addio a miopia e astigmatismo
Chirurgia refrattiva: come dire addio a miopia e astigmatismo
Video - Chirurgia refrattiva: come dire addio a miopia e astigmatismo

Rosanna intervista il professor Andrea Cusumano

Proteggi i tuoi occhi con gli occhiali da sole giusti
Proteggi i tuoi occhi con gli occhiali da sole giusti

Per evitare fastidiose congiuntiviti o peggio, alterazioni delle..

I controlli oculistici per il tuo bambino
I controlli oculistici per il tuo bambino

Per risolvere un difetto visivo può bastare una visita tempestiva

Occhi al sole: impariamo a proteggerli
Occhi al sole: impariamo a proteggerli

Gli occhiali da sole sono un ottimo scudo dai raggi dannosi del sole; le..

Baby-occhiali da sole: sceglili con attenzione
Baby-occhiali da sole: sceglili con attenzione

Gli occhi sensibili del tuo bambino vanno protetti dalle radiazioni..