I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Influenza: come difendersi con l’omeopatia

Personalizzare la difesa? A ciascuno il suo rimedio omeopatico.

No pagePagina successiva
Influenza: come difendersi con l’omeopatia

Con la consulenza della dott.ssa MARIA LUISA AGNEMI, Omeopata, docente della LUIMO, Associazione per Libera Università Internazionale Medicina Omeopatica, Coordinatrice della Commissione delle Medicine Non Convenzionali dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Roma - marialuisa.agneni@ libero.it


Preparare il proprio sistema di difesa in grado di reggere all’attacco del virus, quando si parla di omeopatia significa assumere la cura anche molto tempo prima. La dottoressa Agneni ricorda uno dei tre capisaldi su cui si fonda l’omeopatia: la personalizzazione del rimedio secondo la globalità dei sintomi del paziente.

 

A ciascuno il suo rimedio omeopatico

“Si può prescrivere a più pazienti che soffrono della stessa patologia rimedi diversi nel rispetto della storia di ognuno, della loro diversità nella sofferenza e costituzione. Chi si cura omeopaticamente sa bene che durante la guarigione il ristabilimento della salute coinvolge tutta la complessità della persona e non solo i sintomi; ci si rinforza e si diviene meno suscettibile non solo all’insorgenza delle malattia cronica, ma anche a quelle acute (virali, batteriche). Questa è la vera prevenzione omeopatica: il ristabilimento dell’equilibrio dell’energia vitale grazie al rimedio globale che è in grado di agire anche per molti mesi”.

 

Se l’influenza è in corso?

“Davanti a un paziente con l’influenza, il medico omeopatico ha bisogno di informazioni ulteriori rispetto ai sintomi comuni a tutti (per esempio mal di gola, febbre, dolori ai muscoli) per ricercare le manifestazioni che individualizzano anche nel caso acuto il malato.

Per esempio, se ha preso freddo e i sintomi sono comparsi repentinamente, senza sudori e con febbre alta, il medicinale indicato è l’aconitun

Se invece ha il viso rosso e sudato e dolori brucianti e pulsanti, si somministra la belladonna.

Se ha tosse secca con cefalea che migliora premendo una mano sul capo, con sete intensa, meglio prendere il medicinale bryonia

Se, infine, nell’influenza prevalgono i dolori muscolari piuttosto forti con sensazione di ammaccatura generale, si consiglia l’eupatorium perfoliatum”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Influenza A: dobbiamo preoccuparci?
Influenza A: dobbiamo preoccuparci?

Nessun allarme, ma è importante la vaccinazione per le categorie a..

Ti sei ammalata proprio a Natale? 5 consigli per guarire in fretta
Ti sei ammalata proprio a Natale? 5 consigli per guarire in fretta

Ecco una serie di rimedi ad hoc per rimetterti in piedi in tempo per le..

La febbre, un meccanismo di difesa
La febbre, un meccanismo di difesa

L’American Academy of Pediatrics invita i genitori a non somministrare..

Come difendersi da virus e batteri
Come difendersi da virus e batteri

Autobus, metrò e locali pubblici: attenzione all’igiene

Quella brutta febbre…
Quella brutta febbre…

Strategie difensive per rendere innocuo il virus dell’Herpes Simplex

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..