I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Italiani sempre meno sedentari

Aumentano gli sportivi praticanti, sia adulti sia bambini. Lo confermano i dati raccolti dall’Istat e del Coni

Italiani sempre meno sedentari

Per la prima volta negli ultimi dieci anni, i “sedentari” sono meno del 39 per cento della popolazione, e solo nell’ultimo anno sono diminuiti del 2,3 per cento (dal 40,6 per cento): nel 2010 ci sono stati oltre 1 milione e 200 mila sedentari in meno rispetto al 2009. Sono i dati confortanti del rapporto “I numeri dello sport italiano”, elaborati ogni anno dall’Istat e dal Coni per analizzare le abitudini e gli stili di vita dei cittadini. Le percentuali si riferiscono a una popolazione di circa 58 milioni 285 mila cittadini, e comprendono tutte le persone che hanno più di 3 anni, inclusi i cittadini stranieri residenti in Italia.
Continua a crescere sia il numero di chi fa sport in modo continuativo (ora il 22,8 per cento della popolazione), sia di chi comunque svolge qualche attività fisica (28,2 per cento). È praticamente stabile il dato sulla pratica sportiva saltuaria (10,2 per cento degli italiani).
“Ma il dato che più mi piace sottolineare - dice Giovanni Petrucci, presidente del Coni - è quello dell’aumento del 3 per cento dei bambini sportivi nella fascia di età da 6 a 10 anni. Sono quei 100 mila bambini che hanno iniziato a praticare un’attività fisica grazie al progetto Coni - Miur sull’alfabetizzazione motoria nella scuola primaria, cominciato lo scorso anno”.
Dagli 11 anni in poi, fino ai 14 anni, la percentuale dei ragazzi che fanno sport arriva addirittura al 67 per cento

di Monica Coviello
PARLIAMO DI: sport, sportivi, sedentari, Coni,