I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

I grassi? Annegali!

Vuoi fare movimento ma la palestra ti annoia? Buttati in vasca e comincia a nuotare

No pagePagina successiva
I grassi? Annegali!

I grassi? Annegali!
La piscina è una vera croce per molti. Perché se è vero che il nuoto fa bene, soprattutto d’inverno a giocare contro sono i soliti noti:  l’acqua sempre troppo fredda, i capelli che non si asciugano mai, quel raffreddore sempre in agguato e le giornate troppo corte. Constatazioni che ti spingono insistentemente sul divano e ti allontanano sempre più dalla porta d’ingresso del centro fitness. Dacci un taglio, perché il nuoto può diventare, proprio nella stagione fredda, il tuo migliore alleato. Con qualche piccolo accorgimento, poi, può rivelarsi una disciplina decisamente divertente.

Il miglior alleato

Brucia i grassi e lo fa in poco tempo. Come tante altre attività di tipo aerobico, il nuoto comporta una riduzione della massa grassa a favore di quella magra. E ha un ulteriore vantaggio: mantiene più elevato il metabolismo nella condizione di riposo, contrastando, quindi, la deposizione di grasso. Per ottenere risultati, inoltre, non serve trascorrere le proprie serate in piscina: bastano due-tre volte a settimana per circa 30-45 minuti. Non importa lo stile che si scegli e non devi volare sull’acqua per raggiungere l’obiettivo. L’unica cosa che conta è nuotare, comunque lo si faccia! 

Divertimento in vasca

Sappiamo bene che lo scoglio più alto per chi si iscrive in piscina non è rappresentato dalle prime settimane, quando la motivazione è forte. I problemi vengono dopo. E a quel punto troverai sempre e comunque qualcos’altro da fare. Per evitare di intervenire quando è ormai troppo tardi, cerca di prevenire! Se hai deciso di iscriverti a un corso, ci penseranno sicuramente gli istruttori a motivarti: affidati a loro con entusiasmo. Se, invece, se già abbastanza avanti e preferisci fare da sola, cerca fin dalle prime volte di movimentare il tuo allenamento: puoi variare la distanza o la velocità, affrontare i diversi stili alternandoli e soprattutto utilizzare alcuni attrezzi, tra l’altro utili per tonificare i diversi distretti muscolari. Quasi tutte le piscine li hanno a bordo vasca, quindi basta chiedere. I più comuni sono la tavoletta, che è utile per concentrare il lavoro sulle gambe, e il pull-buoy, un attrezzo galleggiante a forma di otto da tenere tra le cosce, in grado di aumentare il galleggiamento delle gambe, permettendo di concentrare il lavoro sulle braccia. Se decidi di usarli, chiedi a uno degli istruttori indicazioni sulla posizione corretta almeno la prima volta, poi vai avanti da sola. Mangiagrassi e tonificante, con risultati visibili nel giro di breve tempo. Sei ancora sicura che il nuoto proprio non faccia il caso tuo?