I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

La corsa incrocia il Tai Chi e lo yoga

Chirunning, Yoga for Runners e Trekking Yoga: tre nuove discipline che uniscono forma fisica, benessere spirituale e tradizioni antiche

No pagePagina successiva
La corsa incrocia il Tai Chi e lo yoga

In un bosco, a due passi dal mare, in alta montagna, ma anche in un parco cittadino. Correre all’aria aperta fa bene: lo conferma una ricerca dell'Università di Essex, in Inghilterra, secondo cui 5 minuti al giorno di attività immersi nella natura sono sufficienti per ridarvi serenità.
Oltre all'aumento di endorfine, le molecole del buonumore, stare nel verde riporta a uno stato di primordialità che rigenera il cervello.

Chi ama la corsa però sa anche che un infortunio è sempre in agguato. Contro questo rischio, è stato studiato il Chirunning, una tecnica che insegna a correre senza problemi. Il Chirunning unisce il Tai Chi, la millenaria arte orientale, all’energia e alla potenza della corsa. Non è insegnato in Italia, ma su www.chirunning.com sono in vendita DVD per impararlo.

 

Yoga for Runners

Da noi è invece da poco arrivato lo Yoga for Runners, che utilizza gli insegnamenti dell’antica disciplina indiana per preparare il corpo e la mente prima e durante l’impegno fisico della corsa, e per rilassare l’intera muscolatura dopo. Correre per lunghi percorsi, come la maratona, impegna infatti il fisico e la psiche: sono molti i fattori che intervengono: dal respiro alla concentrazione, dal buon funzionamento del muscolo più piccolo del piede alla sopportazione dello sforzo.

Grazie alle posizioni dello yoga (dette asana), si opera un importante lavoro di controllo della respirazione, utile soprattutto ai principianti, che rischiano di andare più facilmente in affanno.

La disciplina indiana insegna a sfruttare l'intera capacità polmonare: una volta appresa, la tecnica diventa automatica e si può utilizzare in qualsiasi momento. Ma non è tutto. Con lo yoga la muscolatura si rafforza e diventa più flessibile, e l’equilibrio e la falcata migliorano. Inoltre, poiché i movimenti yoga lavorano molto sull’allungamento del corpo, permettono di riprendersi più velocemente al termine della corsa. Non manca neppure un lato emotivo: lo yoga opera anche sulla mente, favorisce l’equilibrio e infonde motivazione e spinta a continuare, fornendo così un utile sostegno nei momenti di difficoltà psicologica.
Per informazioni: www.tite.it, www.yogastudiomilano.it, www.istitutoyoga.com.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
Ultime dal forum Fitness & Sport