I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Cardiofitness: fatti guidare dal cuore

Tenendo sotto controllo la frequenza cardiaca, puoi verificare se stai bruciando grassi o solo zuccheri

Cardiofitness: fatti guidare dal cuore

Un allenamento troppo intenso e faticoso può essere dannoso per muscoli, tendini ma anche per il cuore. Uno troppo leggero è inutile, nel senso che non ti fa dimagrire. Per questo è importante mantenere la giusta frequenza cardiaca.

Controlla allora se i tuoi battiti sotto sforzo sono allenati con l’aiuto di un cardiofrequenzimetro.

 

La frequenza cardiaca (Fc)

Per dimagrire con il cardiofitness, l'esercizio fisico deve essere continuato per un’ora/al giorno almeno tre giorni a settimana. Ma per sapere se il combustibile che stai usando sono i grassi e non gli zuccheri, controlla la tua Fc con un cardiofrequenzimetro. “Una Fc troppo bassa è lo specchio di un metabolismo non stimolato”, spiega il medico sportivo Marco Magnani. “E se è vero che a intensità molto basse bruci quasi esclusivamente grassi, è anche vero che per dimagrire dovresti allenarti per ore e ore”. Per bruciare, quindi, la soluzione è alzare la Fc e quindi l’intensità dell’esercizio.

Invece “una Fc troppo alta porta a consumare quasi esclusivamente zuccheri, intaccando pochissimo i grassi”, prosegue Magnani. “Inoltre un allenamento troppo intenso provoca una sensazione di fame esagerata, molto difficile da controllare, che porta a mangiare oltre le necessità dopo l’allenamento”.

 

Stabilire la Fc

In un allenamento cardio, la frequenza ideale da tenere, per un’ora d’allenamento, si “aggira attorno all’80-85% della frequenza cardiaca massima”, avverte Marco Magnani. Quindi come prima cosa devi stabilire la tua frequenza massima attraverso un test.

“Il test è semplice ma richiede uno sforzo massimale”, spiega Magnani, “perciò fai una visita medica prima di procedere. Su una cyclette, per esempio, dopo 10 minuti di riscaldamento pedala a una potenza di 50 W aumentando di 20 W/min fino a quando non accusi forte dolore muscolare o mancanza di fiato.

Controlla i battiti sul display del cardiofrequenzimetro e la cifra che appare è la tua Fc max su cui calcolare la percentuale da tenere in allenamento”. Ricorda che la costanza migliora la tua capacità cardio, di conseguenza il test è da rifare ciclicamente per adattare la frequenza cardiaca alla nuova condizione.

di Clara Biancardi

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
Ultime dal forum Fitness & Sport
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Una pedalata di salute

Tutti i vantaggi di una corsa in bicicletta: muscoli più tonici,..

Muoversi: la cura a tutti i mali

Numerosi studi scientifici confermano l’efficacia terapeutica..