I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Aquagym: l’attività per tonificare, modellare e irrobustire il tuo corpo

Allenarsi in piscina è uno dei workout più completi: modella, irrobustisce, brucia i grassi... Tuffati con noi scegliendo gli esercizi più adatti a te

No pagePagina successiva
Aquagym: l’attività per tonificare, modellare e irrobustire il tuo corpo

Semplici e divertenti: sono gli esercizi di aquagym con cui puoi lavorare in piscina, in compagnia oppure da sola. Utilissimi per la preparazione atletica in generale, sono praticamente la versione subacquea della ginnastica tradizionale, con l’aggiunta di musica e, a volte, anche di animazioni. Una volta appresi gli esercizi, metterli in pratica è davvero semplice e addirittura puoi pensare di coinvolgere amiche e amici in una tua personalissima masterclass. Ti serve solo qualche accessorio facilmente reperibile (come manubrietti, guanti palmati, salsicciotti galleggianti), per rendere più efficace gli esercizi, un po’ di musica per favorire la cadenza di lavoro e, naturalmente, tanta voglia di divertirti. «Indicati per chi cerca un’attività completa e tonificante, i movimenti dell’aquagym sono dolci e poco traumatici per le articolazioni; sviluppano i muscoli, modellano la silhouette, bruciano calorie, tonificano cuore e polmoni e, al tempo stesso, riducono lo stress», spiega Silvia Pandolfi, istruttrice di aquagym nella struttura Downtown di Milano. «L’acqua infatti, neutralizzando la gravità, “alleggerisce” il peso del corpo, a tutto vantaggio del lavoro di caviglie e ginocchia e articolazioni in genere, che così sopportano meglio lo sforzo fisico». Gli esercizi che puoi mettere in pratica in acqua sono gli stessi che fai fuori dalla vasca, anche se a una velocità ridotta per via della resistenza con l’acqua che ne incrementa in modo naturale l’efficacia. «In effetti è proprio l’acqua il vero “attrezzo” dell’aquagym: la resistenza che oppone a ogni tuo movimento è di circa 12 volte maggiore rispetto a quella creata dall’aria; fare un esercizio immersi equivale a farne almeno una decina a terra», prosegue la Pandolfi. Tra l’altro, a fronte di questi benefìci, non ci sono controindicazioni di sorta: non per niente questa disciplina è stata messa a punto come attività riabilitativa e può essere praticata da tutti, indipendentemente dall’età o da eventuali problemi di articolazioni o di schiena. Non hai più scuse, lasciati trasportare dal sound estivo, tuffati e allenati a ritmo di musica! Nelle pagine a seguire trovi qualche spunto per te e per il tuo gruppo di amiche.

 

Ricorda sempre il riscaldamento

Prima di metterti al lavoro, immergiti e fai 5 minuti di riscaldamento correndo avanti, indietro, di lato e fai anche dei piccoli balzi sul posto. Non dimenticare che il tuo corpo deve lasciarsi trasportare dall’acqua e compiere i movimenti in modo armonioso e non brusco. La sequenza di esercizi che prendi in esame andrà a beneficio della tua muscolatura, la rinforzerà e la tonificherà. Concluso il circuito di esercizi, prima di andare sotto la doccia, fai un paio di vasche, nello stile che preferisci, nuotando tranquillamene oppure corri avanti, indietro e lateralmente, come hai fatto per il riscaldamento iniziale. Ovviamente, se una volta uscita dalla vasca ti dedichi a qualche minuto di stretching... il tuo corpo ti ringrazierà.

 

A ciascuno la sua profondità

Il ciclo di esercizi che ti proponiamo è ottimo per sviluppare in modo dolce la muscolatura senza che ossa e articolazioni ne risentano. Naturalmente è necessario adattarli a seconda della piscina nella quale ti trovi. Nei lavori da svolgere in piedi, ad esempio, l’acqua deve arrivare al massimo sopra la vita per evitare di avere problemi con la respirazione. Se ti trovi in una piscina profonda e non sei particolarmente a tuo agio nello svolgere gli esercizi, procurati un salsicciotto in gomma piuma da legare in vita che ti aiuterà a galleggiare meglio e a mettere in pratica i movimenti in modo corretto. Se sei in mare, mantieniti in prossimità della riva e comunque sempre con l’acqua che arriva al massimo sopra il bacino.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
Ultime dal forum Fitness & Sport
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Idrobike, e la piscina diventa idromassaggio
Idrobike, e la piscina diventa idromassaggio

Lezioni dinamiche, tanto movimento, divertimento e tonificazione garantiti!

In piscina con la mamma
In piscina con la mamma

Nel tuo pancione l’hai cullato in un ambiente acquatico per nove mesi;..

La ginnastica per rinforzare i muscoli del pavimento pelvico
La ginnastica per rinforzare i muscoli del pavimento pelvico

Per prevenire o eliminare piccole perdite e incontinenza, ecco alcuni..

Lo sport più adatto per il tuo bambino
Lo sport più adatto per il tuo bambino

Nella fascia d’età tra 6 e 11 anni è importante scegliere..

Sport solo nel weekend? Non sempre fa bene alla salute
Sport solo nel weekend? Non sempre fa bene alla salute

Il rischio è quello di farsi male, perché i muscoli non sono abbastanza..

Il timer da ufficio
Strumenti - Il timer da ufficio

Da troppe ore sei curva sulla scrivania, ti ci vuole una pausa..