I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Argilla. Detossinante e utile contro la cellulite

Già nell’antichità era apprezzata per le sue particolari proprietà decongestionanti ed antinfiammatorie. Scopriamo insieme tutte le altre proprietà dell’argilla

Argilla. Detossinante e utile contro la cellulite

Caldei, Assiri ed Egizi, per esempio, usavano l’argilla per curare i disturbi gastrointestinali e della pelle. «Da qualche anno le polveri di questo particolare tipo di roccia stanno tornando alla ribalta per i loro interessanti benefici. L’elenco delle virtù è lunghissimo: i suoi sostenitori dichiarano che energizza, disinfetta, cicatrizza, assorbe e filtra», evidenzia Giuseppe Giordano, erborista a Milano. Vediamo più nel dettaglio quali sono le proprietà e gli usi.



Che cos’è l’argilla?

«È una terra a grana finissima, ne esistono diversi tipi che si differenziano per colore: rosso, verde o bianca, a seconda che contenga maggiori o minori tracce di ferro. Inoltre, si può presentare a grana grossa, fine, ventilata», spiega Giuseppe Giordano. Quella grossa ha un po’ l’aspetto simile al sale, mentre quella fine sembra più una polvere impalpabile. L'argilla ventilata subisce un trattamento specifico: viene introdotta in un grosso cilindro in cui si canalizza un forte getto d’aria che separa i granuli più piccoli che la costituiscono. Questa assume la consistenza di una cipria e per la lavorazione cui è stata sottoposta,  viene chiamata ventilata. Anticamente era esposta al sole e all'aria e "ventilata" con una spatola di legno.



Cattiva digestione, alitosi, mal di testa
L’argilla è un rimedio dolce e naturale per chi soffre di gastrite o colite. «Il consiglio in questi casi è quello di versare un cucchiaino di argilla verde ventilata in un bicchiere di acqua tiepida, mescolare e lasciar riposare per almeno 5 minuti se si vuole consumare più volte in giornata, oppure tutta la notte per un'assunzione mattutina. Bere al mattino e gettare la parte sedimentata. Per emicranie e mal di testa: applicare alternativamente sulla fronte un fango per cataplasma che si prepara stemperando 4-5 cucchiai di argilla in poca acqua a temperatura ambiente. Importante rinnovarlo ogni volta che si scalda. Se preferite, per aumentare il beneficio potete aggiungere all'impasto qualche goccia d’olio essenziale di lavanda o di arancio dolce.



Contro la cellulite
Per attenuare la pelle a buccia d’arancia circolano diverse formule per impacchi locali, addizionati ad oli essenziali ed estratti: i migliori risultati si ottengono personalizzando le scelte a seconda dei casi, seguendo il consiglio del medico curante e dell'erborista di fiducia.



Uso esterno per infiammazioni
In genere si realizza un fango con acqua tiepida e si pone sulla parte; si lascia riposare per una o due ore.  «In caso di congiuntivite si consiglia di lenire il bruciore agli occhi con impacchi oculari. Come: immergere garze sterili piegate in quattro  nella soluzione di acqua e argilla (a riposo per 15 minuti, un cucchiaio in un bicchiere di acqua) cui si aggiunge un infuso freddo di malva, eufrasia e camomilla; porre una garza imbevuta in impacco sugli occhi (una garza per ciascun occhio) rinnovandola ogni minuto circa. Da ripetere una o due volte al giorno, anche tre volte se gradito.



Uso interno detossinante

L’acqua d'argilla, lasciando il precipitato d'argilla nel bicchiere, può essere assunta anche per via orale. Grazie alla ricchezza di oligoelementi e minerali, aiuta a liberare dalle tossine, favorendo la purificazione e l’ossigenazione del sangue. Ricetta: riempire tre quarti di bicchiere d’acqua fredda, versare un cucchiaino di argilla ventilata  e agitare per dinamizzare in sospensione (girando preferibilmente con un cucchiaio di legno, di pyrex oppure di acciaio inox) e fare riposare alcune ore. Bevete l'acqua al mattino appena alzati gettando il residuo depositato, un giorno sì, uno no per un paio di settimane; dopo 15-20 minuti potete consumare la collazione.

di Annalisa Bacci (con la consulenza di Giuseppe Giordano, erborista)

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Cinque consigli per prevenire la cellulite
Cinque consigli per prevenire la cellulite

Pensiamoci adesso prima che arrivi la bella stagione e il momento della..

A New York la spa dei vip
A New York la spa dei vip

Da Robert De Niro e Al Pacino a Eva Longoria e Kate Moss: tutti pazzi per..

L'olio essenziale di limone è indicato per le donne Pesci
L'olio essenziale di limone è indicato per le donne Pesci

L'aroma pungente rinfrancherà lo spirito delle tormentate pescioline

Come in una Spa, ma a casa tua
Come in una Spa, ma a casa tua

Luci soffuse, musica soft, fiori e profumi, per ricreare la rilassante..

Quando il sudore ti mette a disagio
Quando il sudore ti mette a disagio

L’odore personale può essere un’arma di seduzione, ma anche di..