I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Macchie sulla pelle? Eliminale con l’acido glicolico

Se sul tuo viso è comparsa qualche antiestetica macchia, l’acido glicolico è un ottimo rimedio per schiarirle. Controlla con attenzione, spesso appaiono dopo le lunghe esposizioni estive

Macchie sulla pelle? Eliminale con l’acido glicolico

Si chiama iperpigmentazione e affligge quasi il 40% delle donne: è dovuta a un’eccessiva produzione di melanina e altera il colorito della pelle, formando antiestetiche macchie scure di varia forma e dimensione. Tra le varie soluzioni esistenti in medicina estetica, il peeling all’acido glicolico si rivela molto efficace nel trattamento delle macchie cutanee per via del suo potere esfoliante. Estratto dalla canna da zucchero, l’acido glicolico è una sostanza naturale molto utilizzata in campo dermatologico e medico/estetico proprio per la sua capacità di rinnovare l’epidermide rendendola luminosa, elastica, morbida e priva di piccole rughe. Per queste proprietà, è un alleato prezioso anche contro le macchie: elimina gradualmente le cellule iperpigmentate e consente una  migliore penetrazione di quei prodotti in grado di contrastare la formazione della melanina e diminuire  quella già esistente.  Per saperne di più ed entrare nello specifico del trattamento, abbiamo posto alcune domande al dott. Francesco Pansa, della Scuola di Medicina Estetica Valet, Bologna.

Come agisce l’acido glicolico?
Il peeling è un trattamento medico di tipo chimico o fisico che produce un’ abrasione dell’epidermide e del derma superficiale o medio. L’acido glicolico stimola e normalizza l’esfoliazione dei cheratinociti a livello epidermico,mentre nel derma ha proprietà rivitalizzanti, aumentando la produzione dei fibroblasti e delle fibre collagene, migliorando la qualità delle fibre elastiche,contrastando e prevenendo il fotodanneggiamento. Inoltre, favorendo l’esfoliazione superficiale contribuisce ad eliminare progressivamente le cellule pigmentate.

Perché migliora l’aspetto della pelle?
L’aspetto della pelle migliora per via dell’effetto idratante ed esfoliante in grado di restituire tono, luminosità e uniformare il colorito. A concentrazione del 20/30% l’acido glicolico leviga la pelle esfoliando lo strato corneo, aprendo ed eliminando il tappo cheratinico che occlude i pori e normalizzando la produzione di sebo. A concentrazione del 70% stimola la produzione di acido jaluronico, normalizza il sebo,l’idratazione,attenua le rughe e restituisce elasticità e levigatezza.

Come si effettua il peeling con acido glicolico?
La seduta prevede l’analisi del volto del paziente e lo studio del tipo di pelle. Il trattamento inizia con la pulizia del viso, cui si fa seguire l’applicazione dell’acido glicolico che viene steso, tramite un pennello a ventaglio, partendo dalle aree meno sensibili. Ai primi segni di arrossamento del volto si procede all’asportazione con un semplice lavaggio con acqua o una soluzione, sempre acquosa, di bicarbonato. 

Quante sedute occorrono?
Il numero e la frequenza dei trattamenti varia in base alla concentrazione di acido glicolico utilizzata e alla reattività della pelle. In genere  si vedono buoni risultati dopo 3- 4 sedute, eseguite a distanza di 20-30 giorni l’una dall’altra.  

Come ci si comporta dopo il peeling? 
Nel post-peeling è necessario idratare la pelle applicando sul viso una crema lenitiva 3-4  volte al giorno. È importante non esporsi al sole,lampade UV, sorgenti intense di calore o di freddo per 10/12 giorni; inoltre, è consigliabile usare filtri solari o prodotti che frenano la produzione di melanina per un paio di mesi dal termine del trattamento.

Esistono effetti collaterali?
Se il trattamento viene eseguito correttamente non si riscontrano effetti collaterali di particolare rilievo. Un leggero rossore o una lieve sensazione di prurito sono fastidi transitori e scompaiono nel giro di qualche giorno. 

di Giulia Franchino

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Facciamo buon viso...
Facciamo buon viso...

Tondo, squadrato, ovale: ecco il trucco adatto per ogni tipo di volto

Pelle sensibile? Ecco come proteggerla
Pelle sensibile? Ecco come proteggerla

L’epidermide delicata deve essere aiutata a fronteggiare lo stress..

I trattamenti per risvegliare la pelle alla fine dell’inverno
I trattamenti per risvegliare la pelle alla fine dell’inverno

Bastano pochi accorgimenti per rinnovare e far risplendere l’epidermide..

L’equilibrio della pelle
L’equilibrio della pelle

Con i prodotti giusti e l’aiuto del make up, puoi ridurre il problema..

Mini incisioni per un viso più giovane
Mini incisioni per un viso più giovane
Video - Mini incisioni per un viso più giovane

Rosanna Lambertucci intervista il professor Maurizio Valeriani