I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Creme antirughe: funzionano davvero?

Qualche consiglio per conoscere il “nemico” numero uno della pella e combatterlo acquistando i prodotti giusti

No pagePagina successiva
Creme antirughe: funzionano davvero?

Le rughe sono il nemico “numero uno” di chi vorrebbe conservare più a lungo la propria giovinezza e sono persino più temute dei rotolini di grasso in eccesso, che con un po’ di dieta e di esercizio fisico possono anche sparire. Le rughe, invece, sono i segni “indelebili” del tempo che passa e non vanno via con un po’ di palestra. Per fortuna abbiamo un buon alleato nella crema antirughe: un composto per aiutare a ripristinare l’idratazione e l’elasticità della pelle. Ma occhio alle illusioni, perché non esistono prodotti miracolosi o fonti di eterna giovinezza e il tempo lascia comunque i suoi segni.

 

Le rughe non sono tutte uguali 

La domanda che chi non ha mai usato creme antirughe si pone è: funzionano davvero? Come per molte questioni, la risposta è “dipende”. In questo caso dipende molto dal tipo di rughe che si vogliono trattare. Proviamo innanzitutto a suddividerle:

  • Rughe di primo grado, dette anche microrughe, sono pieghe cutanee che possono essere curate in maniera efficace con dei prodotti in grado di nutrire la pelle e di levigarla superficialmente 
  • Rughe gravitazionali, sono quelle profonde al sufficienza da risentire della forza di gravità. Queste necessitano di prodotti antirughe dall'azione decisa e non esclusivamente superficiale 
  • Rughe attiniche, sono le più accentuate e profonde: soltanto pochi prodotti possono rivelarsi realmente efficaci.

 

L’invecchiamento è scritto nel DNA

Possiamo tentare ogni strada – ha spiegato la dottoressa Pucci Romano, vicepresidente dell’Associazione internazionale di ecodermatologia Skineco – ma è bene essere coscienti che le creme non fanno miracoli, anche se alcuni principi attivi, quali l'acido glicolico e l'acido salicilico possono rivelarsi efficaci. Nonostante l'invecchiamento cellulare sia un processo naturale, esistono delle mosse intelligenti che possono aiutarci a mantenere più elastica e più idratata la pelle. Prima di tutto – ha sottolineato la dottoressa Pucci Romano - conoscere la propria epidermide, aiuta a capire quali sono i prodotti più giusti. Importantissimo, poi, sapere qual è il proprio fototipo: l'esposizione solare è la maggiore responsabile della formazione delle rughe. Per questo motivo il sole va preso con cautela e sul viso va sempre applicata una crema a schermo totale in modo che la pelle, molto delicata, risulti sempre protetta. Infine una detersione costante e con prodotti non aggressivi è il terzo step da non trascurare.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Una maschera antiage tutta naturale
Una maschera antiage tutta naturale

Avocado, tuorlo d’uovo e aloe per una ricetta di bellezza

Rughe, e se imparassimo ad accettarle?
Rughe, e se imparassimo ad accettarle?

I segni del tempo sul viso possono renderlo ancora più interessante

Le Spa preferite dai Vip
Le Spa preferite dai Vip

Trattamenti esclusivi, diete e cure antiage: ecco dove vanno le celebrity..

Bella in un colpo solo
Bella in un colpo solo

Pratici, funzionali e multipurpose: sono i nuovi cosmetici pensati per..

Chirurgia plastica: qual è l’età giusta per intervenire?
Chirurgia plastica: qual è l’età giusta per intervenire?

Non tutto il corpo invecchia alla stessa velocità e non tutti gli..