I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Le nuove frontiere dell’oculistica: gli occhi blu

Chi, soprattutto tra le donne, non ha mai desiderato avere dei bellissimi occhi blu senza ricorrere alle lentine? Con gli ultimi progressi della medicina questo è possibile!

Le nuove frontiere dell’oculistica: gli occhi blu

Avere lo stesso colore blu di una delle tante donne dello spettacolo che tanto ammiriamo è il sogno di molte donne. È vero, esistono le lenti a contatto colorate, ma sono, seppur di semplice uso, una soluzione temporanea.
Viste le ultime novità, questo desiderio sembra essere diventato una concreta possibilità. Ma come è fatto l’occhio umano? Da cosa dipende la differenza tra un occhio di colore blu e uno di colore scuro? È l’iride, che oltre ad occuparsi della modulazione della luce proveniente dall’esterno, è responsabile del colore degli occhi, che dipende dalla pigmentazione naturale più o meno intensa a cui corrispondono rispettivamente gli occhi scuri o chiari. Dallo Stroma Medical Centre di Los Angeles la scoperta. Il dottore che ha condotto gli studi, Gregg Homer, ne ha parlato tramite la  tv di Los Angeles KTLA. Come lui stesso spiega, ha sviluppato una tecnica, chiamata Lumineyes, che utilizza un laser per rimuovere la melanina dallo strato più superficiale dell’iride. Il dottor Gregg ha iniziato nel 2004 la sperimentazione sugli animali e poi, nel 2010 sugli uomini. Bastano 20 secondi per rimuovere il pigmento scuro. Secondo il dottore, il pigmento viene completamente assorbito, in modo tale da non creare danni al resto dell’occhio. Dopo tre settimane il colore blu dovrebbe iniziare a vedersi. Il problema, se problema può essere per coloro che si sottopongono a tale operazione, è che il trattamento è irreversibile, poiché la melanina non si rigenera. 
Il vero ostacolo per chi volesse cambiare il colore dei propri occhi potrebbe essere rappresentato dal costo, circa 3.600 euro.
Naturalmente, le critiche e le preoccupazioni di esperti di oculistica non mancano. Larry Benjamin dello Stoke Mandeville Hospital, nel Regno Unito, è preoccupato che dopo l’operazione, l’occhio non sia più in grado di controllare la luce in entrata.
Secondo il professor Elmer Tu, dell’Università dell’Illinois, ci potrebbe essere il rischio che il pigmento che si va a toccare non vada completamente eliminato e che quindi, possa infiltrarsi nel liquido all’interno dell’occhio, provocando il glaucoma pigmentato, causa di cecità.
Comunque, per coloro che avessero intenzione di cambiare il colore scuro dei propri occhi c’è ancora un po’ di tempo per pensarci, visto che la sperimentazione continua.

di Nilde Martire

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La salute? È nei tuoi occhi
La salute? È nei tuoi occhi

Con l’iridologia puoi avere un quadro completo del tuo stato psicofisico

Come intervenire per risolvere il problema della cataratta
Come intervenire per risolvere il problema della cataratta
Video - Come intervenire per risolvere il problema della cataratta

Rosanna Lambertucci intervista il professor Andrea Cusumano

Chirurgia refrattiva: come dire addio a miopia e astigmatismo
Chirurgia refrattiva: come dire addio a miopia e astigmatismo
Video - Chirurgia refrattiva: come dire addio a miopia e astigmatismo

Rosanna intervista il professor Andrea Cusumano

I controlli oculistici per il tuo bambino
I controlli oculistici per il tuo bambino

Per risolvere un difetto visivo può bastare una visita tempestiva

La cornice dei tuoi occhi
La cornice dei tuoi occhi

Tutto quello che devi sapere per avere sopracciglia perfette senza..