I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

La cornice dei tuoi occhi

Tutto quello che devi sapere per avere sopracciglia perfette senza ricorrere all’estetista

La cornice dei tuoi occhi

Fino a poco tempo fa erano considerate soltanto un dettaglio del viso, oggi i truccatori ci spiegano che possono finire per compromettere un make up perfetto.

Secondo una rigida geometria le sopracciglia sono divise idealmente in tre parti: tratto ascendente, angolo e tratto discendente.

Devono iniziare esattamente sopra l’angolo interno dell’occhio (dove ci sono le ghiandole lacrimali). Il punto più alto deve trovarsi appena oltre l’angolo esterno dell’iride e l’arcata deve terminare sopra l’angolo esterno dell’occhio, o appena oltre.

 

Passo per passo ecco cosa fare 

- Il momento migliore per sfoltire le sopracciglia è dopo una doccia calda; in alternativa puoi usare un fazzoletto bagnato con acqua tiepida e usarlo come impacco. Il calore favorisce l’apertura follicolare e rende l’operazione più semplice e meno dolorosa.

- Prendi una matita e tienila verticalmente di fianco al naso. L’arcata deve iniziare in coincidenza del lato della matita vicino al naso. Se però hai gli occhi troppo vicini, distanzia le sopracciglia di mezzo centimetro: sembreranno più lontani. 

- Ciò che inizia deve finire, almeno in questo caso: le tue sopracciglia devono terminare esattamente sopra l’angolo esterno dell’occhio. 

- Spalma una piccola quantità di crema idratante sui peli, per renderli più docili.

- Con uno spazzolino, pettinale all’insù. Sarà più semplice ed evidente dove dover intervenire.

- Con una matita morbida, traccia la forma che vuoi dare all’arco.

- Per prima cosa, sfoltisci la parte inferiore dell’arcata, sempre strappando in direzione della crescita. Mai strappare i peli nella parte superiore: ricrescerebbero più indisciplinati.

- Non sfoltire troppo la parte vicina all’attaccatura del naso: va bene ripulire, ma sopracciglia troppo distanti conferiscono un’espressione strana, come “stupita”.

- Non utilizzare mai il rasoio, neanche se sei di fretta.

- Procedi a piccoli passi, non farti prendere la mano. Se l’operazione diventa dolorosa, non ricorrere al cubetto di ghiaccio come anestetico: il freddo restringe i pori ed è controproducente.

- Dopo esserti ripresa dalla “dolorosa operazione”, pettinale nuovamente all’insù e stavolta regola con le forbicine i peli che escono dall’arco che hai appena disegnato.

- Adesso che hai terminato meriti un premio: preparati una bella tazza di camomilla. La bustina usata, una volta raffreddata, la userai come impacco lenitivo e decongestionante.


 Scegliere la pinzetta giusta

La cosa più importante è la punta: se è piatta e larga è adatta a eliminare i peli particolarmente ribelli e anche a rendere l’operazione più veloce rimuovendone tanti in una volta sola. Quella con la punta diagonale è la più pratica, consente di essere particolarmente precisi. Quella a punta fine, invece, è perfetta per i peli sottili, corti e quelli eventualmente cresciuti sottopelle.

di Annalisa Betti
PARLIAMO DI: sopracciglia, pinzetta, matita,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Sopracciglia scegli il colore giusto

Per averle piene e uniformi basta un tratto di matita

Prima lezione: sopracciglia e labbra perfette

Da oggi piùSanipiùBelli è anche scuola di trucco in video!

Prima lezione: sopracciglia e labbra perfette (seconda parte)

Sopracciglia e labbra perfette, parte seconda.

Che cos’è il lifting delle modelle?

Un intervento di chirurgia plastica che assicura uno sguardo più aperto..

Il make up intelligente

Vi sveliamo tutti i segreti per ingannare la carta d’identità