I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini malati: la comunicazione aiuta le cure

Translators4children traduce cartelle cliniche permettendo a medici e familiari di comunicare e curare al meglio i piccoli pazienti con gravi malattie.

Bambini malati: la comunicazione aiuta le cure

I genitori di bambini gravemente malati, spesso si trovano a dover affrontare una difficoltà in più oltre quelle che già comportano le delicate terapie: la traduzione di referti medici e cartelle cliniche. Uno scoglio che diventa insormontabile quando la lingua è straniera rispetto a quella d’origine, e che di conseguenza porta a ritardare, o peggio rendere impossibile, l’accesso alle cure sanitarie.

Negli ospedali pediatrici e nelle strutture sanitarie, in genere, si ricorre a mediatori culturali o traduttori, che non sempre però hanno una formazione adeguata.

È da questo “vuoto” che nasce Translators4children, il primo sito al mondo ideato e costruito per tradurre cartelle cliniche di bambini gravemente malati che necessitano di viaggi sanitari della speranza (“Second Opinion” anche  in lingue di minore diffusione) DA e PER l’Italia, segnalati da ospedali ed in condizioni economiche tali da non consentire al bambino una traduzione appropriata e veloce che possa salvargli la vita.

Ma non solo, T4C opera in molti altri ambiti: dalle traduzioni di delicati documenti sanitari e linee guida per i genitori di pazienti con gravi malattie ereditarie e genetiche, e per fondazioni ed associazioni che promuovono la ricerca della cura di malattie rare, ai servizi di interpretariato, in situ e remoto, per comunicare con i pediatri e le strutture sanitarie di accoglienza. Oltre a sensibilizzare e diffondere informazioni per la prevenzione e la cura della salute dei bambini; assistere sul luogo bambini di lingue minori con cui non si riesce a comunicare, soprattutto in emergenza.  

È questa la chiave che permette a medici e familiari di comunicare e curare al meglio i piccoli pazienti in caso di bisogno.

Obiettivo di T4C è diventare uno strumento attivo di grandi cambiamenti per la sanità nazionale ed internazionale, garantendo l’accesso all’assistenza sanitaria transfrontaliera, regolata dal principio secondo il quale la libertà di ricevere assistenza sanitaria in tutta l'Unione europea deve essere accompagnata da garanzie di qualità e di sicurezza.

 

Come funziona? Il sistema, ideato dal dottor Marco Squicciarini che per primo si è reso conto dell’esigenza di garantire un diritto umano fondamentale, il diritto alla salute, in particolare dei bambini, segue una modalità molto semplice. Ospedali, medici o gli stessi genitori dei piccoli pazienti possono contattare T4C direttamente dal sito (http://www.translators4children.com/it/) inviando il materiale da tradurre. A questo punto, scatta l’allerta tra i diversi operatori per inquadrare il caso clinico. Sarà poi la struttura sanitaria, l'ospedale o il medico pediatra/oncologo ad utilizzare il form online e inviare la cartella clinica o il fascicolo medico da tradurre. L’utente verrà quindi ricontattato con la traduzione validata dai medici. I tempi sono da considerare “A seconda delle lunghezza e complessità e della disponibilità dei volontari - che sono sempre operativi - può  risolversi in poche ore o qualche giorno”, spiega il dottor Marco Squicciarini.

“Una cattiva diagnosi può dipendere anche da un misunderstanding linguistico. Quindi una volta che un traduttore ha lavorato una cartella clinica, questa viene restituita al sistema, che la rimanda ad un editor – chiarisce Maria Rosaria Buri, professore aggregato di interpretariato e traduzione all’Università del Salento -. I nostri medici conoscono entrambe le lingue e si occupano di validare la traduzione dal punto di vista scientifico”, sottolinea l’interprete.

Il sito, formato unicamente da volontari medici, pediatri, infermieri, traduttori, interpreti e “semplici” Volontari è aperto a tutti: chiunque può iscriversi nella sezione “translators4children” ed essere parte di questa attività benefica e gratuita.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Malattie rare: un successo l'esperienza in mare per i giovani pazienti
Malattie rare: un successo l'esperienza in mare per i giovani pazienti

I ragazzi che ne soffrono hanno trascorso qualche giorno sulla Nave..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore
Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore

Una campagna di sensibilizzazione nei riguardi di un problema che..

La chirurgia bariatrica per la cura del diabete nei pazienti obesi
La chirurgia bariatrica per la cura del diabete nei pazienti obesi

Bypass gastrico e diversione bilio-pancreatica sono le due soluzioni..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?
Test - Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?

Tradizionalista convinta o pronta a provare le medicine complementari?..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..