I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini: dormire bene aiuta il rendimento scolastico

Non solo benefici di salute ma vantaggi anche per chi studia.

Bambini: dormire bene aiuta il rendimento scolastico

Si fa presto a dire “È ora di andare a letto!”, ma quanti genitori riescono a far dormire ai figli le salutari 8-10 ore raccomandate dagli esperti?

L’indicazione, che oscilla a seconda dell’età, corrisponde all’effettivo fabbisogno medio di sonno necessario al benessere di bambini e adolescenti, ma le conseguenze di un suo deficit definiscono un quadro di effetti collaterali piuttosto allarmante.

Per i bambini, “paradossale iperattività, scarsa capacità di apprendimento e quindi deficit di attenzione”.

Negli adolescenti i rischi sono ben peggiori, tanto da determinare “obesità, e rischi per patologie gravi, come elevata pressione arteriosa, insulino-resistenza, alterazioni del colesterolo e del quadro metabolico generale”. Senza dimenticare “stanchezza, sonnolenza, e talora depressione, ridotta capacità di consolidamento della memoria, fino a un aumentato ricorso al tabacco e all’assunzione, o all’abuso, di sostanze farmacologicamente attive”. 

Gli effetti non risparmiano lo studio: “Il sonno è anche un importante fattore di successo in classe, elemento non certo da disprezzare”, avverte il prof. Francesco Peverini, direttore scientifico della Fondazione per la Ricerca e la Cura dei Disturbi del Sonno Onlus.

Queste le sue indicazioni per mamme e papà:

  • Disciplinate il sonno dei ragazzi almeno una settimana prima dell’inizio della scuola, “Non potremmo ottenere nulla in una sola notte”, ha precisato il medico.
  • Restare coerenti con gli orari stabiliti anche durante il fine settimana, quando spesso sia i genitori sia i ragazzi fanno molto tardi la sera illudendosi di recuperare il mattino successivo, cosa che non potrà avvenire il lunedì.
  • Cercare l’aiuto della luce mattutina: una maggior produzione di melatonina favorisce il corretto ritmo giorno-notte, regolando anche meglio l’assunzione di cibo.
  • È altrettanto importante svolgere attività fisica durante il giorno, per giungere “stanchi” la sera al momento di addormentarsi.
  • Non far assumere ai bambini bevande contenenti caffeina oltre un certo orario. La caffeina stimola il sistema nervoso centrale, rendendo sì un po’ più attenti ma quasi sicuramente insonni.
  • La tecnologia non è un tabù, ma troppa luce da schermi retro-illuminati (tv, computer, tablet, telefonini) incrementa l'attività elettrica del cervello di un giovane, l'esatto opposto di quello che dovrebbe accadere prima di andare a dormire. Inoltre, la luce dei dispositivi può “confondere” la naturale produzione di melatonina.
  • Non aiutate il sonno dei ragazzi con rimedi farmacologici.
  • “Parlate con il medico quando gli sforzi per ottenere un buon sonno sembrano fallire”.
di Monica Bratta

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Dormire male non fa bene al cuore
Dormire male non fa bene al cuore

Tra i disturbi causati dall’insonnia c'è anche un aumentato rischio di..

Stop al colesterolo con le mele
Stop al colesterolo con le mele

Secondo una ricerca americana, una mela (o meglio due) al giorno fa bene..

Troppi i giovanissimi fumatori: parte la campagna ''Questa non me la fumo''
Troppi i giovanissimi fumatori: parte la campagna ''Questa non me la fumo''

un libro gioco e una campagna di sensibilizzazione per informare i..

Qual è il profumo adatto a te?
Test - Qual è il profumo adatto a te?

Rispondi alle domande del nostro test per scoprire l'essenza che..

Di che insonnia soffri?
Test - Di che insonnia soffri?

L’insonnia è un disturbo assai diffuso: riguarda 12 milioni di..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..