I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini: un aiuto per i piccoli malnutriti

Con un SMS solidale al 45509 fino al 24 gennaio possiamo sostenere la Cooperazione Internazionale ad avviare azioni urgenti di cura e prevenzione della malnutrizione nei Paesi poveri dell'Africa.

Bambini: un aiuto per i piccoli malnutriti

Siamo ancora in tempo per offrire il nostro aiuto a COOPI, l'organizzazione umanitaria nata per volontà di padre Vincenzo Barbieri al fine di sostenere le popolazioni colpite da guerre, crisi socio-economiche o calamità naturali, verso la ripresa e lo sviluppo duraturo.

 

Con SMS solidale al 45509 fino al 24 gennaio 2015 possiamo contribuire al finanziamento di 31 aree sanitarie del Distretto di Segou, in modo che cure mediche tempestive e attività di prevenzione e sensibilizzazione sulle buone pratiche possano contenere i casi di malnutrizione, affrontandoli quando la guarigione è ancora possibile.

 

È questo, infatti, l’obiettivo della campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi lanciata quest'anno da COOPI (Cooperazione Internazionale) in occasione del suo 50° anniversario: salvare dalla malnutrizione 5.000 bambini del Mali di età inferiore ai 5 anni.

Il Mali è uno dei Paesi dell’Africa in cui l’emergenza malnutrizione infantile è più alta: 1 bambino su 6 soffre di malnutrizione acuta e la mancanza di cibo è causa di malnutrizione per il 38% dei bambini, e oltre la metà dei casi di mortalità infantile deriva dalla malnutrizione.

La malnutrizione acuta colpisce il sistema immunitario del bambino che diventa quindi vulnerabile a ogni altra malattia e provoca danni irreparabili allo sviluppo psico-fisico se non viene debellata entro i primi due anni di età.

Inoltre, proprio perché le cattive condizioni igieniche e la bassa qualità dell’acqua sono la causa del maggior numero di patologie da cui derivano i casi di malnutrizione, COOPI intende realizzare interventi di riabilitazione presso i Centri di Salute e distribuire dei kit igienico-sanitari (sapone, contenitore e prodotti per la depurazione dell’acqua) tra le madri dei bambini appena dimessi per evitare ricadute.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale
Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale

La sostituzione dell’enzima beta-glucosidasi acida può agire..

La fame nervosa e quella notturna: perché non riusciamo a resistere?
La fame nervosa e quella notturna: perché non riusciamo a resistere?

Si chiama emotional eating: il cibo come mezzo per tenere sotto controllo..

Alimentazione e salute: come migliorare la qualità della vita
Alimentazione e salute: come migliorare la qualità della vita

Dai consigli per imparare a farsi un orto sul balcone alle ricette per..

Come riconoscere la fame vera da quella psicologica?
Come riconoscere la fame vera da quella psicologica?

Reale o nervosa? Imparare a riconoscere gli stimoli è il primo passo per..

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia
Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Rafforzati i controlli sui prodotti di origine animale e non, in arrivo..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..