I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Zanzare. Rimedi e trucchi per tenerle alla larga

Repellenti con aromi sgraditi, consigli alimentari, regole quotidiane: tutto quello che si può fare per tenere lontani gli insetti più fastidiosi

No pagePagina successiva
Zanzare. Rimedi e trucchi per tenerle alla larga

Non fai in tempo a gioire per la bella stagione, che partono all’attacco. Le zanzare, una volta "relegate" alle ore serali, ormai pungono in qualsiasi momento del giorno e della notte. La varietà del tipo "tigre", infatti, è a caccia sin dalle prime ore della mattina e si spinge negli appartamenti, almeno fino al secondo piano di altezza. Per limitare le brutte sorprese e tenere alla larga questi insetti puoi affidarti ai rimedi naturali, che ti aiutano a prevenire le punture e ad alleviarne il fastidio.


Cibi anti-punture
Per allontanare le zanzare puoi cambiare un po’ l'alimentazione. "Peperoncino e aglio modificano l’odore del corpo, allontanando questi insetti" dice a più Sani più Belli Luca Avoledo, naturopata a Milano. "Lo stesso vale se si limitano gli alimenti lievitati e fermentati (come pane, pizza, birra): il nostro 'sapore' cambia e alle zanzare non andiamo più a genio”. Anche una cura a base di vitamina B1 cambia il nostro odore e rende meno appetibili: acquista un integratore a base di questa vitamina e prendilo per i mesi estivi.

 


Aromi repellenti

"In commercio esistono spray e gel da spalmare sulla pelle, a base di oli essenziali repellenti per le zanzare, come geranio, limone, lavanda, chiodi di garofano e soprattutto di Tarchonanthus camphoratus, che ha anche un effetto disorientante per gli insetti", spiega a più Sani più Belli Luca Avoledo, naturopata a Milano. Su Internet puoi persino trovare un materasso "antizanzare", dotato di nanoparticelle che con il peso del corpo liberano citronella, una sostanza naturale che fa "scappare" questi insetti. E se la sera organizzi una cena all’aperto puoi accendere delle candele agli oli essenziali di citronella e geranio che aiutano a tenere lontane le zanzare.



Omeopatia in aiuto
Se nonostante tutto sei stata punta, puoi contare su alcuni rimedi naturali. "Apis mellifica alla 15 CH (il grado di diluizione in acqua) va bene per le punture in rilievo, che danno prurito e bruciore e che migliorano con il freddo. Ledum palustre alla 7 CH è utile invece quando si ha un’irritazione pallida, con prurito che non si irradia", suggerisce a più Sani più Belli Alessandro Targhetta, medico omeopata a Venezia. "In entrambi i casi i rimedi vanno assunti 5 granuli ogni 2 ore. Per le punture che causano pomfi induriti con dolori brucianti locali, infine, si può usare Tarentula cubensis, alla 7 CH, 5 granuli ogni 3 ore". A livello locale vanno bene la tintura madre di Apis mellifica, Calendula officinalis e Ledum palustre. Da applicare secondo la necessità.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I rimedi contro le punture di insetto
I rimedi contro le punture di insetto

Con l’arrivo della bella stagione api, zanzare e calabroni entrano in..

Una vacanza “sana”
Una vacanza “sana”

Guida alle vaccinazioni da fare prima di partire per mete esotiche

L’armadietto dei farmaci? Mai in bagno
L’armadietto dei farmaci? Mai in bagno

Evitate di accumulare medicinali con gli stessi principi attivi e..

L’olio di tea tree contro funghi e batteri
L’olio di tea tree contro funghi e batteri

Secondo i ricercatori dell’Università di Berkeley, la sua efficacia..

La patata: un tubero ricco di carboidrati e vitamina C
La patata: un tubero ricco di carboidrati e vitamina C

Un museo la celebra e un convegno l’ha incoronata regina incontrastata..