I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Tumori: si muore maggiormente in età adolescente e non da bambini

Secondo gli oncologi pediatri, il motivo è da ricercarsi nel fatto che i ragazzi spesso vengono curati in reparti per adulti

Ogni anno si verificano 1000 nuovi casi di tumore tra ragazzi con età compresa tra i 15 e i 19 anni. Due terzi sono tumori tipici dell'infanzia, ma per motivi amministrativi i giovani pazienti non vengono curati nelle oncologie pediatriche, bensì in strutture per adulti. Secondo Andrea Ferrari, oncologo pediatra dell' Istituto dei Tumori (Int) di Milano e responsabile della Commissione Nazionale Adolescenti dell'Aieop (Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica), si tratta di una procedura che causa mortalità più elevata, a parità di condizione clinica, tra gli adolescenti e i bambini. Il medico, insieme al suo primario Maura Massimino, a tal proposito ha promosso un convegno 'Love, chemo & rock'n roll' per presentare il 'Progetto giovani': nuovi spazi ed iniziative dell'Int dedicate ai pazienti adolescenti. ''I dati sono incontrovertibili - afferma Ferrari - gli adolescenti che, pur presentando un tumore dell'infanzia, sono ricoverati nei reparti per adulti, hanno meno chances di farcela rispetto ai bambini, perchè sono curati nel reparto sbagliato, dove mancano cultura ed esperienza per quei tipi di tumore''. Un esempio? ''Per la leucemia acuta - risponde Ferrari - la sopravvivenza è dell'80% sotto i 15 anni, ma del 15% per un adolescente; il sarcoma di Ewing guarisce nel 65% dei casi in un bambino, nel 45-50% nell'adolescente curato nel reparto adulti''. L'Int, sostenuto dall' Associazione Bianca Garavaglia e dalla Fondazione Magica Cleme, ha messo a punto un progetto che prevede la realizzazione in Oncologia pediatrica di nuovi spazi dedicati ai giovani pazienti; all’interno delle apposite aree, si potrà fare musica, incontrarsi coi propri amici, connettersi a Facebook, studiare. Sarà altresì presente una palestra, un laboratorio dove imparare a fotografare, dipingere, usare in maniera creativa tablet e attrezzature tecnologiche, seguire un workshop di moda e, sotto la guida di make-up artist professionisti, anche a truccarsi.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La dieta giusta per prevenire le recidive del tumore al seno
La dieta giusta per prevenire le recidive del tumore al seno

È fondamentale tenere sotto controllo il peso e assumere alimenti ad..

Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico
Tumore al seno: l’esperienza di Rosanna Banfi e le novità in campo scientifico

La ricerca medica ha messo in campo trattamenti meno invasivi e terapie..

Il tumore alle ovaie: come prevenirlo
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo

La scarsa informazione aumenta i rischi legati a una diagnosi tardiva

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..