I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Staminali: dalla placenta, l’elisir di lunga vita

Staminali: dalla placenta, l’elisir di lunga vita
da sinistra: Marco Reguzzoni, Kyle J. Cetrulo e Ornella Parolini

Nasce il Perinatal Stem Cell Society - IPSCS, (l’Associazione Internazionale Cellule Staminali Prenatali – www.perinatalstemcells.com), istituita a San Francisco proprio permettere in atto il potenziale clinico delle cellule staminali prenatali”, come dichiarato da Kyle J. Cetrulo, Direttore generale della neonata associazione. “Le staminali prenatali - spiega Cetrulo - sono cellule caratterizzate dalle vantaggiose proprietà sia delle staminali adulte che di quelle embrionali, senza avere implicazioni etiche poiché il 99% di tutti i tessuti prenatali vengono scartati al parto. Queste cellule hanno la potenzialità di curare malattie come ferite croniche, ustioni, ictus, paralisi cerebrali, diabete e una serie di altre patologie debilitanti”, chiarisce lo scienziato.

“Il clima che si respira a San Francisco è di grande speranza per il futuro. Le staminali prenatali placentari porteranno a una vera e propria rivoluzione della medicina, non solo curando molte patologie terribili, ma anche aiutando a combattere il più inesorabile di tutti i processi: l’invecchiamento”. Con queste parole, Marco Reguzzoni, fondatore di Biocell Center, il primo gruppo al mondo ad aver sviluppato una tecnologia per la conservazione delle cellule staminali prenatali, commenta da San Francisco la nascita dell’Associazione di cui è socio fondatore.

A illustrare le enormi potenzialità di queste cellule, anche la professoressa Ornella Parolini, Direttore del Centro di Ricerca E. Menni della Fondazione Poliambulanza di Brescia, che ha parlato di staminali estratte dalla membrana amniotica e utilizzate, tra l’altro, nella cura delle lesioni alla cornea. È intervenuto, inoltre, il professor Paolo De Coppi, Chirurgo Pediatrico, diviso tra il Great Ormond Street Hospital for Children, l’UCL Institute of Child Health di Londra, e l’Università di Padova.

Tra i soci fondatori del Perinatal Stem Cell Society - IPSCS, oltre a un nutrito gruppo di scienziati americani, l’Associazione conta il professor Giuseppe Simoni, genetista e tra i massimi esperti mondiali dei villi coriali; il professor Claudio Giorlandino, ginecologo, segretario nazionale della Società Italiana di Diagnosi Prenatale e direttore dell’Artemisia; Federico Maggi, fondatore e titolare del TOMA (uno dei laboratori europei più importanti nelle analisi cellulari); e Marco Reguzzoni, AD di Biocell Center, oltre a numerosi ricercatori americani. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Rimodellare il corpo con le cellule staminali
Rimodellare il corpo con le cellule staminali

Con la crioconservazione del grasso corporeo si può creare una..

Staminali: perché donare il cordone
Staminali: perché donare il cordone
Video - Staminali: perché donare il cordone

Rosanna intervista l’onorevole Eugenia Roccella

La chirurgia bariatrica per la cura del diabete nei pazienti obesi
La chirurgia bariatrica per la cura del diabete nei pazienti obesi

Bypass gastrico e diversione bilio-pancreatica sono le due soluzioni..

Il diabete colpisce 5 italiani su 100
Il diabete colpisce 5 italiani su 100

Secondo il Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Diabetologi, la..

Malattie genetiche della vista: lo zafferano è una possibile cura
Malattie genetiche della vista: lo zafferano è una possibile cura

La prima sperimentazione condotta su 30 pazienti ha dato risultati..

Maybe baby...
Strumenti - Maybe baby...

Scopri quali sono i tuoi giorni fertili, ossia i giorni in cui hai..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?
Test - Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?

Tradizionalista convinta o pronta a provare le medicine complementari?..