I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Acido folico non solo in gravidanza: estendere la finestra terapeutica a tutte le donne in età fertile

Acido folico non solo in gravidanza: estendere la finestra terapeutica a tutte le donne in età fertile

Secondo una ricerca condotta dall’istituto GfK Eurisko sulla popolazione femminile Italiana il 77% delle donne italiane non pianifica la gravidanza esponendo il nascituro  a rischi di malformazioni e solo il 3% sostiene che utilizzerà l’acido folico come forma di prevenzione. Lo studio, commissionato da Effik e Italfarmaco, è una nuova conferma del dato epidemiologico consolidato relativo alla necessità di una corretta prevenzione delle malformazioni neurologiche nei nascituri, da effettuarsi con l’assunzione dell’acido folico nel giusto dosaggio, come da linee guida e raccomandazioni, ovvero 400mcg per donna in tutta l’età fertile. A conferma di ciò anche l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), comprendendo l’importanza della prevenzione delle malformazioni neurologiche, ha inserito l’acido folico a 400mcg, nell’elenco dei farmaci a rimborsabilità totale (classe A).

Estendere la “finestra terapeutica” facendo assumere l’acido folico a tutte le donne in età fertile che iniziano ad essere sessualmente attive è la soluzione proposta per contrastare i difetti del tubo neurale tra i nascituri.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento