I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Il parlamento europeo prova a difendere gli animali da allevamento

Allo studio un'etichetta ''macellazione senza stordimento'' per le tecniche più cruente

Il parlamento europeo prova a difendere gli animali da allevamento

Il Parlamento europeo insorge in difesa del benessere degli animali chiedendo alla Commissione dell'Unione Europea di prendere in considerazione la creazione di una etichetta ''macellazione senza stordimento''. Un principio sacrosanto, che coinvolge la corretta informazione dei cittadini ma che si scontra con alcune pratiche tradizionali ampiamente diffuse, al punto che la proposta ha suscitato reazio divergenti tra gli eurodeputati: il capogruppo del Pd David Sassoli, e il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro, hanno preannunciato il ''loro voto contrario alla proposta di una etichetta per le carni kosher e musulmane'', mentre Andrea Zanoni, eurodeputato IdV, ha sostenuto la tesi che l'etichetta potra' offrire ''tutte le informazioni al consumatore finale''. 

Nell'ottica di salvaguardare il benessere degli animali, gli eurodeputati sono uniti nel chiedere più serietà nell'applicare le regole esistenti, ma anche di eliminare i vuoti normativi e punire i trasgressori perchè-  sostengono - si tratta di norme che proteggono la salute umana, prevenendo la diffusione di malattie legate agli animali e la resistenza antimicrobica. Di fatto, in materia di benessere degli animali si vorrebbe creare una singola legislazione europea. L'obiettivo: ''aumentare la conformità e garantire gli stessi diritti e doveri per tutti gli agricoltori dell'Ue''. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento