I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Marco Delvecchio: “mi mantengo in forma con la dieta proteica”

Marco Delvecchio mangia carne bianca o pesce ogni giorno, quotidianamente beve anche quattro litri di acqua. Ecco cosa altro ci ha svelato a riguardo della sua dieta

Marco Delvecchio: “mi mantengo in forma con la dieta proteica”

38 anni, ex calciatore professionista e allenatore, oggi commentatore di Sky Sport, per tutti è il ballerino che ha riempito lo schermo di passi doble e piroette sul palco di Ballando sotto le stelle, condotto da Milly Carlucci su Raiuno. I più lo ricorderanno quando Teo Mammuccari gli regalò la notorietà televisiva a Libero, quando fu protagonista di "Anvedi come balla Nando", un video che spopolò su Internet. Sposato da 19 anni con Sara (non la Di Vaira, sua ballerina in tv), che ha conquistato omettendo di essere un calciatore. I due si sono infatti conosciuti a Milano ma lui agli inizi della storia le ha detto di fare un altro mestiere - e lei non aveva idea di chi fosse il corteggiatore - dopodiché l’ha invitata allo stadio ma mentre lei lo aspettava in tribuna l’ha salutata dal campo. E così è iniziata la lunga storia d’amore coronata con la nascita di tre figli: Nicholas, 13 anni, Federica, 12 e Greta, 2. Patito dei film (adora "Ace Ventura" di Jim Carrey, sotto la doccia canta spesso la sua canzone preferita "Cercami" di Renato Zero. Ma come si mantiene in forma lo ha raccontato solo a noi.


Marco, che tipo di alimentazione segui?

Quando facevo il calciatore professionista (ha giocato con Inter, Roma, Brescia, Parma, Ascoli, Udinese e Venezia, collezionando con la Nazionale Italiana 22 presenze e 4 gol), non ho mai seguito una dieta alimentare. Mangiavo quanto volevo e bruciavo tutto. A 10 anni ero una promessa dell’atletica leggera. Nelle gare di corsa, se mi andava male, arrivavo secondo: ho sempre avuto un fiato eccezionale, come dimostra il mio soprannome, Camel, che con le sigarette ha in comune solo il soggetto. Eppure i compagni di squadra mi hanno chiamato così perché sembra proprio riesca ad immagazzinare delle riserve di energia come fa il cammello. Riserve che ho preso ad accumulare meglio con la dieta a zona: 40-30-40, la sua formula magica riferita alle percentuali rispettivamente di carboidrati, proteine e grassi che assumevo ogni giorno, per trasformare il grasso in muscoli, mi ha fatto mantenere in equilibrio l'insulina e il glucagone, i due ormoni che sono coinvolti nel processo di dimagrimento. Poi, vedendo che potevo mangiare qualcosa in più, ho preferito "buttarmi" sulla dieta proteica.


La dieta proteica: quali benefici ti dà sul piano fisico e su quello mentale?

Eliminando i carboidrati mi sento lucido, ragiono meglio, non avverto più quel fastidioso senso di pesantezza allo stomaco che ti fa muovere a rilento, impacciato, come se portassi un macigno sempre in giro con te.


Hai mai avuto dei ripensamenti?

No, mi sento in perfetta forma! Mangio carboidrati una volta a settimana. Stesso vale per la carne rossa. Carne bianca e pesce invece ogni giorno. Ho sostituito pane, pasta e patate con verdure, frutta, carne magra e pesce, assimilando carboidrati a basso carico glicemico: i carboidrati mi "gonfiavano", pur non avendo alcuna intolleranza né allergia.


Quali cautele si devono adottare per seguire una dieta come la tua?

Un cappuccino a colazione con crocchette di cioccolato; due petti di pollo e insalata a pranzo, purché accompagnati da una fetta di pane; per cena, una spigola o degli straccetti con verdura. Frutta a volontà. Acqua ancor di più: anche quattro litri al giorno. Decisamente out liquori, vino o birra: sono astemio. Un goccio di olio extravergine di oliva e immancabile il sale, dietetico. Mangio tre volte al giorno e sono sempre in movimento. Ecco, magari l’accortezza che adotto è nel preferire proteine nobili, che gonfiano i muscoli in modo sano e ti raddoppiano le energie da smaltire in palestra o sulla pista da ballo.

 

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (4/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento