I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Un italiano su tre soffre di problemi andrologici

L'eiaculazione precoce interessa il 20% degli uomini: 4 milioni di maschi in tutte le fasce di età

Un italiano su tre soffre di problemi andrologici

Andrea Lenzi, ordinario di endocrinologia e direttore di fisiopatologia medica alla Università di Roma "La Sapienza", durante il convegno sulle patologie andrologiche in corso stamattina presso il Ministero della Salute, ha spiegato che secondo gli ultimi dati a disposizione, diversi maschi italiani soffrono di problemi andrologici: il 27% dei maschi italiani dalla nascita ai 18 anni di età, il 40% dai 19 ai 50 anni e il 38% degli uomini sopra i 50 anni. Lenzi ha dichiarato: "I disturbi della sessualità coinvolgono fra i 4 e 7 milioni di italiani. L'infertilità interessa il 20% delle coppie ed il 50% ha una componente maschile. Ci sono 60-80 mila giovani coppie infertili dai 20 e i 40 anni". Il 20% degli uomini tra i 60-70 anni (con aumento delle probabilità fino al 50% dopo gli 80 anni) anni soffre di ipogonadismo, ovvero di un calo della funzionalità delle gonadi che porta non solo al calo dell'attività sessuale ma a molte altre patologie, dall'osteoporosi alle malattie cardiovascolari. I disturbi della sessualità  coinvolgono invece fra i 4 e 7 milioni di italiani mentre il tumore del testicolo è quello più diffuso nei giovani italiani dai 20 fino ai 40 anni di età con 6-10 casi ogni 100.000 uomini.

 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento