I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Georgia Luzi: la bellezza nasce da dentro

La giovane conduttrice televisiva racconta di sé, delle sue passioni e di come ha superato un momento della sua vita durante il quale non riusciva ad accettarsi

No pagePagina successiva
Georgia Luzi: la bellezza nasce da dentro

Spiritosa, solare, ironica: Gerogia Luzi ha un volto fresco e l’aria sbarazzina da ragazza della porta accanto. La giovane conduttrice è da poco tornata sul piccolo schermo, per presentare assieme a Savino Zaba, il programma Unomattina Storie Vere, in onda dal Lunedì al Venerdì su Rai Uno. Su twitter si definisce “una guerriera con la faccia d’angelo” e confessa a PiuSaniPiùBelli.it che la sfida più grande che ha vinto è stata con se stessa: “Ho creduto nel mio sogno in modo onesto. Posso guardarmi allo specchio orgogliosa di quello che ho raccolto. Non ho rimorsi, né rimpianti. Era una vera e propria scommessa e ce l'ho fatta. Sono arrivata a raggiungere il mio piccolo grande traguardo lavorativo in modo pulito, lottando ogni giorno, senza cedere alle strade "facili"”.

 

Qual è stata la porta in faccia che l’ha fatta crescere?
È accaduto circa quattro anni fa, quando ancora facevo la Tv dei Ragazzi per emittenti satellitari. Ero arrivata quasi a un passo da “Ballando con Le Stelle”. Era finalmente arrivata la mia possibilità di fare il grande salto, ma non fu così. Ricordo la mia grande delusione. Il destino, però, è incredibile. Dopo poco più di un anno è arrivata la chiamata di Raiuno per Unomattina Estate e, allora, ho capito che quella porta in faccia, in realtà, era l'inizio di una nuova grande occasione.

Una cosa che ha imparato con il passare degli anni.
La vita mi ha insegnato che bisogna rialzarsi sempre. Ogni giorno è speciale. Per quanta sofferenza tu possa provare, per quanto possa sembrarti di sprofondare o credere di non farcela, c'è un'altra occasione, un'altra opportunità che ti aspetta. Una canzone di Lorenzo Jovanotti dice:"..io lo so che non sono solo, anche quando sono solo". Ecco, noi non siamo mai soli. Dobbiamo comprendere di non essere mai soli.

E la vita professionale cosa le ha insegnato?
Mi ha insegnato che non esiste improvvisazione senza preparazione. Questo vuol dire che bisogna studiare, impegnarsi e non prendere questo lavoro con "leggerezza". Ormai molti credono che il fatto di poter oggi accedere a questo ambiente in modo semplice significhi, in automatico, sapere fare questo mestiere. L’essere famosi e l’essere bravi sono due cose molto diverse.

Cosa le dà più gioia?
Tante cose. Una bella passeggiata, un pomeriggio al cinema, una giornata la mare, vedere i bambini che mangiano il gelato, osservare mia nonna che fa la pizza e, poi, fare dello shopping sfrenato con mia sorella.

Cosa, invece, la fa arrabbiare?
Quando mi arrabbio, meglio stare lontani. Urlo così tanto da non riconoscermi. Mi fanno arrabbiare la maleducazione e l'ignoranza, prima di tutto. L'arroganza di chi pensa di poter fare il forte con i deboli e il debole con i forti. Non sopporto le ingiustizie, perché se è vero che per la maggior parte delle cose esiste un senso di relatività, credo che esistano alcune cose che sono giuste e altre che non lo sono in senso assoluto.

Il suo peggior difetto?
Il mio essere fin troppo pignola ed esigente. Questo mi porta ad essere rompiscatole fino allo sfinimento.

C’è una cosa che invidia alle altre donne?
Invidio quelle donne nate con un grande talento. Penso alla voce, alla capacità di sapere dipingere o scrivere. Sono talenti naturali.

Qual è la paura che non riesce a superare?
Quella di vedere stare male le persone che amo. È qualcosa che non mi fa semplicemente paura, mi terrorizza letteralmente.

La bugia che dice spesso.
Di aver mangiato un buon pasto sano a base di verdure, frutta e pesce. In realtà, mi abbuffo di salumi e carboidrati, ma mento, sapendo di mentire.

Dunque, è una buongustaia?
Se la cucina è una grande passione, il cibo è decisamente il mio punto debole. Se una cosa mi piace, non riesco a resistere .

Qual è il peccato di gola al quale non riesce proprio a dire di no?
La pasta alla carbonara.

Lei ama così tanto la cucina, ma allora come riesce ad essere così in forma?
Sono una grande pigrona. Trascorrerei ore ed ore sul divano. Sono l'antisportiva per eccellenza. A parte il pilates, grazie al quale la mia schiena è rinata, sono una che ha cambiato tanti sport, perché in realtà non riesco ad appassionarmi a nessuno in particolare. Per non parlare della dieta. Non riesco a seguire delle regolecvab. Mi salvo sul piano della cura del corpo però. Uso molte creme, maschere, peeling e nutro la pelle ogni giorno. Mi strucco sempre prima di andare a dormire.

Qual è il suo rito di bellezza quotidiano al quale non riesce a rinunciare?
La mia crema per il viso e un’acqua profumata su tutto il corpo.

PARLIAMO DI: Georgia Luzi, Unomattina,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento