I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

La farmacia: un importante punto di riferimento per la salute dei cittadini

Alla luce dei nuovi decreti sulle liberalizzazioni, abbiamo incontrato la dott.ssa Annarosa Racca, Presidente di Federfarma

La farmacia: un importante punto di riferimento per la salute dei cittadini

Quali sono i punti di forza delle farmacie in Italia?
La farmacia è il servizio più apprezzato dai cittadini, come risulta da tutte le indagini realizzate da vari istituti di ricerca. L’apprezzamento nasce, oltre che dall’impegno professionale e umano dei farmacisti, da alcuni punti di forza ben precisi: la capillarità, la “vicinanza” al cittadino, il forte legame con il SSN, il valore professionale delle risorse umane impiegate, l’informatizzazione e il collegamento in rete.
•    Capillarità: in Italia il numero delle farmacie è perfettamente in linea con la media europea. Il cittadino sa di poter contare nelle quasi 18.000 farmacie su circa 50.000 farmacisti che si formano e si aggiornano costantemente per poter dare sempre e rapidamente le risposte di cui ha bisogno.
•    Tutte le farmacie, per legge, sono convenzionate con il SSN e sono informatizzate e in rete: è possibile ritirare immediatamente (entro poche ore) un farmaco rivelatosi pericoloso, così come è possibile monitorare l’utilizzo dei farmaci sul territorio (farmacovigilanza) e tenere sotto controllo la spesa.
•    In farmacia, il cittadino ha la certezza di trovare prodotti sicuri e conservati nel modo corretto, oltre che dispensati da un professionista qualificato con la necessaria consulenza. I farmaci venduti in farmacia sono sicuri perché provengono da una filiera controllata in tutti i passaggi. Lo stesso non si può, invece, dire per quelli venduti on line, che spesso sono contraffatti e quindi pericolosi per la salute.


Come cambierà la farmacia alla luce dei nuovi provvedimenti?
Grazie a queste caratteristiche, già oggi è un importante riferimento per i cittadini, ma i suoi punti di forza possono essere sfruttati ancora meglio per garantire un’assistenza più efficace. Negli anni, la farmacia ha cercato di dare nuovi servizi ad alta valenza socio-sanitaria, quali:
•    la partecipazione all’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI)
•    la presa in carico di particolari pazienti cronici
•    la realizzazione di iniziative per il corretto uso del farmaco
•    la partecipazione a programmi di educazione sanitaria e prevenzione.
Nelle farmacie di molte Regioni italiane si possono già effettuare autoanalisi di prima istanza, prenotare visite ed esami (CUP), pagare il ticket e ritirare i referti.
I vantaggi per i cittadini e per il sistema sono evidenti, i nuovi servizi consentono di risparmiare tempo e denaro: basti pensare alla possibilità di prenotare in farmacia visite ed esami senza fare la fila o alla possibilità di tenere sotto controllo i principali parametri di salute, grazie ai test autodiagnostici, e recarsi dal medico in presenza di un primo campanello di allarme, effettuando poi analisi più approfondite.
Le ASL potranno spostare risorse economiche e umane su altre attività, mentre la farmacia vedrà valorizzato il proprio ruolo di snodo territoriale del sistema.

di Luana Trumino

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Check-up in farmacia
Check-up in farmacia

Non solo medicinali. Da ora nelle farmacie si possono fare test..

La farmacia delle vacanze
La farmacia delle vacanze

Cosa mettere nel kit da viaggio per far fronte ai piccoli problemi di..

Fino a giugno, puoi fare l'esame delle ossa in farmacia
Fino a giugno, puoi fare l'esame delle ossa in farmacia

In prima linea contro l’osteoporosi con un dispositivo a ultrasuoni..