I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Euro 2012: il menu della partita per guardare la Nazionale Italiana di calcio

Sette chef stellati su dieci consigliano l’Easy Coocking per seguire le partite di calcio della nazionale in TV senza rinunciare al gusto

Euro 2012: il menu della partita per guardare la Nazionale Italiana di calcio

Prodotti naturali (64%), cibi contenenti molta fibra (45%), leggeri (39%) e freschi (34%). Alcuni esempi? Verdure (76%), pomodori (64%), mozzarella (51%), funghetti (44%), frutta (41%) e pesce (37%). Tutti fruibili al momento e ideali per superare "l’ansia da telecronaca". Ideali anche gli alimenti ricchi di fibre per il metabolismo, che col caldo si abbassa. È quanto emerge da uno studio promosso da "Polli Cooking Lab". Quali sono i vantaggi? Secondo gli esperti, prodotti naturali e leggeri aiutano il metabolismo (45%), sono facili da preparare (38%), rinfrescano il corpo provato dalle temperature stagionali alte (31%). Così, Rosanna Marziale del ristorante Le Colonne nel casertano consiglia di mangiare cibi che abbiano una masticazione duratura e che non impegnano troppo il metabolismo: "Consiglio di preparare panini facili da farcire con gamberetti, hamburger, mozzarella, melanzane e funghetti. Oppure una insalatina con sedano, ortaggi e mozzarella e pizze farcite con cose fresche, tipo l’insalata riccia". Spaghetti con pomodorini, basilico, limone fresco e una mousse di parmigiano invece per Viviana Varese, proprietaria del ristorante Alice di Milano. Accosta il contesto stagionale alla partita Arcangelo Dandini, proprietario del ristorante Arcangelo di Roma, "proponendo piatti come l’insalata di pesche sciroppate, con mozzarella, pane tostato e granella di nocciole e la pasta fredda con acciughe dissalate, condite con olio extra-vergine aromatizzato e con una spolveratina di pecorino romano". In alternativa? C’è anche chi addirittura preferisce non mangiare, perché logorato dalla tensione pre-gara o semplicemente perché non vuole passare troppo tempo davanti ai fornelli e allora rimanda il pasto luculliano, credendo anche che sia di buon auspicio al risultato della partita.

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento