I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Email e SMS: gli auguri in tempo di crisi. Indagine Codacons-Comitas

Il telefono resta in testa alla classifica dei mezzi utilizzati per dire frasi e pensieri augurali

Email e SMS: gli auguri in tempo di crisi. Indagine Codacons-Comitas

Frasi, pensieri e slogan. Almeno quando si avvicina la fine dell’anno è difficile non dilettarsi nel cercare lo spunto o l’idea più originale, per regalare qualcosa a chi magari non si è donato nulla di materiale sotto l'albero di Natale. E se un tempo era normale affidare a un biglietto il proprio messaggio, oggi il 70% degli auguri inviati via email non viene apprezzato da chi li riceve. Lo sostiene una indagine Codacons-Comitas, secondo la quale ci si scambiano sempre meno auguri. In calo del 4%. In tutto sono stati intervistati 1850 consumatori in rappresentanza delle loro famiglie, e 740 imprenditori in rappresentanza delle proprie aziende, nella settimana dal 14 al 21 dicembre 2011. Questi i risultati.


I risultati della ricerca
L'82% delle famiglie propone auguri anche oltre la stretta cerchia di parentela: il 68% usa il telefono (sms e telefonate) e il 14% li spedisce (di questi la stragrande maggioranza pari all’84% preferisce l’e-mail, contro il 16% che li manda via posta). Il 92% delle aziende propone auguri alla propria clientela: il 61% utilizza il telefono e il 31% la posta ordinaria. Il dato veramente emblematico è però quello sull’apprezzamento dei cittadini circa gli auguri ricevuti via mail: il 70% non li apprezza, il 22% li apprezza poco, e solo l'8% li apprezza. Tra chi invece riceve gli auguri via posta ordinaria, l'88% li apprezza, il 9% li apprezza poco, il 3% non li apprezza; lo scarso apprezzamento è dovuto agli auguri giunti da parte di aziende fornitrici, molto più che da persone non parenti. Il 73% di chi riceve gli auguri non risponde; solo il 13% di chi riceve auguri via mail risponde e lo fa esclusivamente via mail. Negli ultimi tre anni il volume degli auguri è diminuito del 4%; la metà di tale diminuzione verrà registrata quest’anno.

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Siete stressati? Chiamate la mamma
Siete stressati? Chiamate la mamma

Secondo un recente studio americano basterebbe una telefonata per..

A maggio: lo psicologo è gratis
A maggio: lo psicologo è gratis

Questo è il mese del MIP: 900 specialisti offrono colloqui psicologici..