I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Cherry day: 5 nuove varietà di super ciliegie

Cherry day: 5 nuove varietà di super ciliegie

L’università di Bologna ha messo a punto una nuova varietà di ciliegie. Cinque deliziosi nuovi frutti saranno commercializzati a livello mondiale grazie a un progetto iniziato nel 2000, sotto la guida e la responsabilità del dott. Stefano Lugli del Dipartimento di Colture Arboree (DCA) dell’ateneo felsineo. Questo nuova ricerca finalizzata al miglioramento genetico, con un approccio di tipo tradizionale attraverso l’incrocio e la selezione, no OGM, è stato finanziato dalla Regione Emilia Romagna e cofinanziato di recente da tre Organizzazioni di produttori (Apoconerpo, Apofruit e Orogel fresco) e - da quest’anno - anche dalla Fondazione di Vignola. L’obiettivo era ottenere ciliegie "top quality": grossa pezzatura (oltre 28 millimetri di diametro), elevata consistenza (paragonabile a quella dei vecchi "duroni" di Vignola), colorazione uniforme rosso o rosso scuro, brillante, elevato contenuto in zuccheri (almeno 18 gradi Brix), con un livello di acidità del succo piuttosto alto (8 g/l) in grado di assicurare il massimo del "taste" di queste nuove ciliegie. Che conservano le medesime virtù riscontrate alle altre varietà che già apprezziamo: potenti depurativi del sangue, lassative, drenano il fegato e sono delle valide alleate per chi vuole riconquistare la forma fisica. Merito delle fibre solubili di cui abbondano. Eppure le proprietà delle ciliegie sono anche altre. Stando a uno studio condotto dal Western Human Nutrition Research Center di Davis, in California, questi frutti hanno anche un’azione antinfiammatoria delle articolazioni e antidolorifica grazie al loro contenuto di antociani, efficaci antiossidanti che vincono il dolore e le infiammazioni.

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento