I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

All’Ismett di Palermo realizzato il centesimo trapianto di cuore

L'Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (Ismett) di Palermo ha raggiunto il traguardo del trapianto di cuore numero 100

All’Ismett di Palermo realizzato il centesimo trapianto di cuore

L’ospedale siciliano ha annunciato il centesimo trapianto di cuore, programma avviato nel 2004. Il paziente che ha ricevuto il cuore numero 100 corrisponde anche al primo a cui era stato impiantato un cuore artificiale di ultima generazione, sempre a Palermo e che gli aveva permesso di vivere per un anno e mezzo. Il paziente cinquantottenne era affetto da una cardiomiopatia dilatativa primitiva, è stato trapiantato lo scorso 1 maggio e lo scorso fine settimana  è stato dimesso. Bruno Gridelli, direttore Ismett, spiega: "Stiamo sempre più combinando nuove tecnologie, come organi artificiali e terapie cellulari, per curare pazienti che necessitano di trapianto. Il centesimo trapianto di cuore in un paziente che per un anno e mezzo e vissuto con un cuore artificiale è un esempio di queste strategie innovative oggi disponibili per i pazienti". Presso l’Istituto siciliano sono stati realizzati anche altri tipi di trapianto: 779 di fegato (comprensivi di 101 da vivente e 14 combinati fegato-rene), 264 di rene (comprensivi di 128 da vivente e 8 combinati rene - pancreas), 91 di polmone (comprensivi di 1 combinato fegato-polmone), 4 di pancreas. Per quanto concerne gli interventi di trapianto al cuore, nel comunicato diramato dall'istituto, si apprende che a un anno dal trapianto la curva di sopravvivenza è del 84,6%, sovrapponibile a quella dei migliori centri trapianti d'Europa.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento