I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Algoritmo contro rischi cardiovascolari

Un innovativo algoritmo diagnostico terapeutico disegna il percorso assistenziale che medici e pazienti devono seguire per prevenire e gestire il rischio cardiovascolare

Algoritmo contro rischi cardiovascolari

L’unione fa la forza per combattere il rischio cardiovascolare metabolico: arriva la strategia del 'tutti per uno'. Tutti gli specialisti si sono uniti per mettere a punto un modello, unico nel suo genere, con un solo obiettivo: il paziente. Questo percorso diagnostico-terapeutico è il frutto della sintesi e dell’ottimizzazione delle Linee guida internazionali - messo a punto da un team multidisciplinare in rappresentanza di medici di medicina generale, cardiologi, diabetologi, internisti, nefrologi, farmacologi, farmacisti e associazioni di pazienti - è stato reso possibile grazie al contributo di MSD Italia, ed è stato condiviso da molte Società Scientifiche. Per capire quanto siano diffusi – e purtroppo ignorati - i fattori di rischio cardiovascolare metabolico basta dare uno sguardo alle cifre dell’Istituto Superiore di Sanità che fotografano come sta il cuore degli italiani: il 10 per cento degli uomini tra i 35 e i 74 anni è diabetico e di questi 7 su 10 non si cura; il 21 per cento degli uomini è ipercolesterolemico e 8 su 10 non seguono nessuna terapia; il 27 per cento degli uomini è iperteso e di questi la metà non fa nulla. Per tutti loro le malattie cardiovascolari e gli incidenti cardiovascolari sono un destino ineluttabile. E le cose non vanno certo meglio tra le donne. Colpa di una scarsa aderenza alle terapie ma anche di un approccio clinico spesso troppo superspecialistico. «Oggi in Italia – dice Maria Grazia Modena, Direttore della Cattedra di Cardiologia all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, segretario del board scientifico dell’algoritmo – si muore sempre meno per infarto ma le malattie cardiovascolari restano un’emergenza, soprattutto se si considera che si sta abbassando l’età in cui compaiono i fattori di rischio. E ancora troppo poco si pensa al cuore delle donne, in particolare dopo la menopausa. Purtroppo la medicina nei confronti delle donne segue ancora un modello 'a bikini': ci si preoccupa solo del seno e dell’utero. E si trascura il cuore. Le donne hanno imparato molto bene la lezione della prevenzione oncologica. È ora di spiegare anche quella cardiologica. Questo algoritmo sarà di grande aiuto».

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Allarme rosso per il cuore delle donne

Al contrario di quanto si crede, le malattie cardiovascolari colpiscono..

Lavorare stanca (il cuore)

Superare le otto ore di attività aumenta il rischio di attacco cardiaco...

Cardiofitness: fatti guidare dal cuore

Tenendo sotto controllo la frequenza cardiaca, puoi verificare se stai..

Dormire male non fa bene al cuore

Tra i disturbi causati dall’insonnia c'è anche un aumentato rischio di..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..