I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

A tavola, italiani bocciati in buone maniere. Fiorello, Monti e Napolitano gli invitati più desiderati

Il parere di Barbara Ronchi Della Rocca esperta di Galateo e le 10 regole per essere dei perfetti padroni di casa

A tavola, italiani bocciati in buone maniere. Fiorello, Monti e Napolitano gli invitati più desiderati

Sei italiani su dieci (62%) lo ammette: presta poca attenzione a come si comporta a tavola. Dove ci si dispone come viene, a caso, lasciando al primo che arriva la scelta di quale posto occupare e accanto a chi sedere. Secondo uno studio realizzato da Sanbitter e condotto su 1300 italiani (20-65 anni), attraverso un monitoraggio on line sui principali social network – Facebook, Twitter, YouTube – è quanto capita alla metà dei nostri connazionali (57%), con 1 italiano su 3 (34%) che non vorrebbe mai mettersi accanto a persone che non conosce per evitare gaffe e imbarazzi. Argomento sul quale si è espressa la contessa Barbara Ronchi Della Rocca: "I commensali andrebbero disposti alternando un uomo e una donna. Questo perché  consente di evitare che gli uomini tra loro parlino solo di calcio e che le donne discutano dei figli. L’alternanza dei posti – prosegue Barbara Ronchi – insieme alla presentazione iniziale degli invitati, aiuta i padroni di casa a coinvolgere tutti nella conversazione, evitando imbarazzanti pause di silenzio”. Da evitare assolutamente la presenza sulla tavola di candele profumate (32%), cesti di pane (39%) e telefonini (47%).
Non finisce qui. Perché i padroni di casa sbagliano anche sulle pietanze che portano in tavola, puntando (in modo sbagliato) più sulla quantità che sulla qualità. Ma chi sono gli ospiti graditi con cui vorremmo volentieri mangiarci un piatto di spaghetti o di abbacchio? Tra gli uomini, quest’anno il più desiderato è Fiorello (54%), che colpisce per la sua compostezza ed educazione. Lo tallona Mario Monti (42%), dal quale si vorrebbero utili consigli per ristabilire l’economia domestica, e dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, da cui ricevere saggi consigli sulla vita (34%). Seguono Roberto Benigni (32%) e Checco Zalone (23%). Tra le donne, invece, trionfa Maria De Filippi (51%) seguita da Ilary Blasi, cercata per la sua spontaneità, Alessia Marcuzzi (47%) e Antonella Clerici (31%), Rossella Brescia (29%) e Teresa Mannino (22%).
Ma se volete davvero essere dei perfetti padroni di casa, ecco le 10 regole del "Buon gusto del ricevere".


1.    ANCHE IL VESTITO VUOLE LA SUA PARTE: Quando si riceve un ospite è necessario vestirsi in maniera adeguata, anche se abbiamo ospiti molto confidenziali, senza eccessi di eleganza o formalità.
2.    VIETATO NON SCARTARE IL REGALO: Se ricevete un regalo dal vostro ospite, occorre aprirlo subito. Questa regola non vale se tra gli ospiti c’è qualcuno che non ha portato il regalo. In tal caso si dovrà aprirlo in separata sede, in modo tale da non mortificare chi non l’ha portato.
3.    L’APERITIVO È SACRO: è buona norma iniziare sempre con un aperitivo, preferibilmente analcolico o cocktail di frutta prima di sedersi a tavola. È buona usanza consumarli non a tavola ma in un altro ambiente (salone o ingresso), così da aspettare i ritardatari. Sedersi a tavola solo quando saranno arrivati tutti gli invitati.
4.    PER L’APERITIVO PIU’ CE N’È MEGLIO È: durante l’aperitivo, occorre accontentare i gusti di tutti, servendo una varietà di aperitivi analcolici, magari a base di frutta, oltre ai classici vino e champagne.
5.    AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA: la disposizione commensali a tavola è fondamentale e deve essere approntata alternando un uomo ed una donna, per evitare chi gli uomini parlino di calcio e le donne di figli.
6.    E ANCHE LA TAVOLA VUOLE LA SUA PARTE: assolutamente da evitare candele profumate, che devono essere inodore, perché le fragranze non devono confondersi con i cibi; out anche gli stuzzicadenti, il cui posto è in bagno, e il cestino del pane, poiché deve essere consegnato a ciascun commensale in un piattino come se fosse una portata
7.    MAI ABBONDARE CON LE DOSI: È sbagliato credere che l’accoglienza dell’ospite passi dal presentargli molte pietanze (ad esempio evitare 3 primi). Le portate vanno servite due volte, e ogni commensale deve essere servito in modo contenuto.
8.    UNA CHIACCHIERA TIRA L’ALTRA: coinvolgere tutti gli invitati nelle conversazioni, evitando di parlare di soldi, politica e degli assenti e puntando più su quotidianità, vacanze e interessi comuni.
9.    OCCHIO AL DESSERT: il dessert deve essere offerto dalla padrona di casa dopo aver tolto dal tavolo tutti i bicchieri e le posate inutili. Assieme ai dolci non si deve bere lo spumante Brut o lo champagne francese (sono più indicati come aperitivo).
10.  MAI SENZA CAFFÈ SERVITO IN TAVOLA: il caffè può essere servito anche a tavola perché è un modo per concludere il pranzo chiacchierando.

di Roberta Maresci

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Le regole del galateo nelle Spa

Il bon ton va rispettato anche nei centri benessere per un soggiorno a..

Il surf in salotto

Hai nostalgia delle onde del mare? Con il fitsurf sviluppi il senso..