I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Attenzione ai videogame violenti

Attenzione ai videogame violenti

I videogiochi sono un bel passatempo per i bambini ma occorre fare attenzione nella scelta del gioco più adatto alla loro età, evitando quelli violenti e ripetitivi che possono dare gravi ripercussioni nel comportamento. I giochi che richiedono di ripetere un’azione semplice ma continuativa, ritardano lo sviluppo neuronale del bambino mentre quelli violenti possono indurre allo sviluppo di aggressività, ostilità fino alla perdita di sensibilità e di empatia, con gravi ripercussioni comportamentali anche in età adulta. È quanto emerge da uno studio, condotto dall’Istituto per la prima infanzia dell’Università Macquarie di Sydney, che ha esaminato gli effetti sul cervello umano dei media violenti e della dipendenza dai videogames. Come spiega Kate Highfield, autore della ricerca: “I risultati devono indurre i professionisti sanitari a prendere seriamente in considerazione l’impatto della tecnologia sulle menti dei bambini”.  

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I videogiochi violenti stimolano l’aggressività
I videogiochi violenti stimolano l’aggressività

Secondo una ricerca dell’Università del Missouri, i ragazzi possono..

Perché i bambini amano tanto i peluche?
Perché i bambini amano tanto i peluche?

Morbidi e rassicuranti, aiutano i piccoli a instaurare le relazioni..

Rispolveriamo i giochi della tradizione
Rispolveriamo i giochi della tradizione

Non solo computer: approfittiamo del sole, dello spazio e del tempo..

La paghetta insegna ai piccoli il valore del denaro
La paghetta insegna ai piccoli il valore del denaro

Dare soldi ai bambini li aiuta a crescere o li invoglia a spendere?

La tavola di Natale per i più piccoli
La tavola di Natale per i più piccoli

Nel menù delle feste un po’ di tutto, ma con moderazione e buon senso