I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Artrosi del ginocchio: un farmaco riduce il dolore acuto

Scoperto un nuovo medicinale per il trattamento della fase dolorosa della patologia.

Artrosi del ginocchio: un farmaco riduce il dolore acuto

Buone notizie per il trattamento della fase dolorosa acuta dell’artrosi del ginocchio, patologia che limita la deambulazione al punto da ostacolare tutte le normali attività della vita quotidiana.

I risultati di uno studio condotto da un team di specialisti dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano, recentemente pubblicato sulla rivista Rheumatology, dimostrano l’efficacia di una molecola (il neridronato) che “somministrata per via endovenosa ha permesso di diminuire il dolore acuto già al termine del ciclo terapeutico (10 giorni) e con risultati ancora più evidenti alla successiva valutazione, due mesi dopo il trattamento”, ha commentato il dottor Varenna, autore della ricerca, e responsabile del centro per la diagnosi e il trattamento delle patologie osteometaboliche dell'Istituto Pini.

Lo studio getta le basi per importanti novità nella cura dell’artrosi del ginocchio. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Un nuovo farmaco per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva
Un nuovo farmaco per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva

Una malattia che provoca l’ostruzione dei bronchi e ostacola la normale..

Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco
Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco

Eltrombopag stimola la produzione di piastrine nei malati di ITP, una..

Artrosi cervicale: quando si ricorre alla chirurgia
Artrosi cervicale: quando si ricorre alla chirurgia

In alcuni casi, con disturbi neurologici gravi, si può intervenire con..