I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Allergie: attenzione alle punture di api e vespe

Al via “Punto nel vivo”: la campagna per riconoscere le differenze tra le reazioni allergiche. Le conseguenze, dalla reazione locale allo shock anafilattico e il decesso, sono sconosciute ai 5 milioni di italiani punti ogni anno dagli imenotteri.

Allergie: attenzione alle punture di api e vespe

Confondere una normale reazione a una puntura con una reazione allergica è molto frequente. Secondo gli esperti sono oltre 5 milioni gli italiani che ogni anno vengono punti, ma si stima che da 1 a 8 su 100 sviluppi una reazione allergica senza essere a conoscenza delle conseguenze, che vanno da una reazione locale importante, in casi più rari, allo shock anafilattico fino all’evento eccezionale del decesso (circa 7/10 casi all'anno accertati in Italia).

Per questo è importante imparare a riconoscere la differenza grazie al supporto dell’allergologo. In presenza di una vera reazione allergica, lo specialista valuterà di caso in caso la necessità di munire il paziente con il presidio salvavita dell’adrenalina auto-iniettabile e di iniziare l’immunoterapia allergene specifica (AIT) in grado di curare questa allergia.

Allo scopo, con il mese di maggio prende il via la prima edizione della campagna d’informazione “Punto nel Vivo”, il cui obiettivo è far conoscere al pubblico l’esistenza, le caratteristiche e le terapie delle reazioni allergiche da punture di imenotteri.

Un “ordine“, quello degli imenotteri, che comprende oltre 100.000 specie d’insetti, tra i quali, i più noti e comuni sono le api, le vespe e i calabroni.

Partendo da Facebook, Facebook.com/puntonelvivo, la campagna si propone di raggiungere tutti i professionisti della salute coinvolti nel percorso diagnostico e terapeutico dei pazienti allergici a veleno di imenotteri. La prima pagina Facebook è infatti dedicata all’informazione sulle reazioni da punture di imenotteri: una “piazza virtuale” dove le persone, con pochi click, potranno trovare informazioni semplici e pratiche per conoscere gli imenotteri; distinguere una reazione normale da una reazione allergica; valutare la sua gravità; comprendere quando è necessario avere a disposizione e come utilizzare l’adrenalina autoiniettabile, presidio salvavita. E pure conoscere le indicazioni per eseguire l’immunoterapia allergene specifica (AIT), unica terapia in grado di “curare” questa allergia. 

 

Punto nel vivo, flyer e poster in 150 pronto soccorso italiani

Per tutti i mesi estivi verranno diffusi in oltre 150 pronto soccorso italiani materiali informativi sulla allergia al veleno di imenotteri, con l’obiettivo di favorire la conoscenza di un idoneo percorso diagnostico e terapeutico, realizzabile attraverso una stretta collaborazione tra personale del pronto soccorso e specialista allergologo.

 

Nuove raccomandazioni per i medici di medicina generale (MMG)

Gli esperti, grazie ai risultati di una recente indagine sul grado di conoscenza di questa problematica da parte dei MMG, realizzata su un campione di oltre 1000 rispondenti, hanno messo a punto una serie di raccomandazioni per i MMG che si trovano di fronte un paziente con reazione allergica da veleno di imenotteri.

L’iniziativa “Punto nel vivo” è promossa dai “25 esperti” che fanno riferimento ai principali Centri Allergologici Specializzati nella diagnosi e terapia dell’allergia al veleno di imenotteri, patrocinata da FederAsma e Allergie Onlus – Federazione Italiana Pazienti (www.federasmaeallergie.org) e realizzata con il contributo incondizionato di ALK-Abellò (www.alk-abello.it). Per tutto il periodo della stagione estiva, i 25 centri di allergologia saranno promotori di iniziative di informazione sul territorio per sensibilizzare le persone sui rischi che si possono correre quando si sviluppa una reazione allergica da veleno di imenotteri.

Maggiori informazioni sulle iniziative della campagna e sui centri allergologici di riferimento su: www.facebook.com/puntinelvivo

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I rimedi contro le punture di insetto
I rimedi contro le punture di insetto

Con l’arrivo della bella stagione api, zanzare e calabroni entrano in..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

I funghi: cibo, medicina o veleno?
I funghi: cibo, medicina o veleno?

Secondo i ricercatori, molte varietà favorirebbero le difese..

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia
Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Rafforzati i controlli sui prodotti di origine animale e non, in arrivo..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..