I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Allergie alimentari. Quali accorgimenti seguire?

Sintomi, cure e consigli per affrontare le reazioni avverse agli alimenti

No pagePagina successiva
Allergie alimentari. Quali accorgimenti seguire?

Sono circa 2 milioni di Italiani a soffrire di allergie alimentari cioè reazioni particolarmente avverse agli alimenti e che vedono il coinvolgimento del sistema immunitario. In particolare, negli ultimi dieci anni la percentuale di soggetti allergici è notevolmente aumentata, in particolare, nell’età pediatrica. Errore frequente è quello di confondere l’allergia con un’intolleranza alimentare. Dobbiamo tenere ben presente come quest’ultima condizione è caratterizzata dal non coinvolgimento del sistema immunitario, ma dalla ridotta o, addirittura, impossibilità da parte dell’apparato gastrointestinale di metabolizzare un determinato alimento.

 

Allergie alimentari e bambini

La maggiore incidenza di allergie alimentari si registra nei primi anni di vita: è circa il 6% dei bambini con un’età inferiore ai 3 anni a soffrirne; in genere, però questa condizione tende a risolversi entro il decimo anno. Gli alimenti principalmente incriminati per i bambini con un’età inferiore ai 3 anni sono il latte, soprattutto, per la presenza di sieroproteine e caseina; le uova a causa sempre della presenza di alcune proteine, in particolare, ovomucoide, ovoalbumina, ovotransferrina e lisozima. Dopo i tre anni, si registra invece una maggiore incidenza di allergie alla frutta secca, soprattutto nocciole ed arachidi. Dopo i 4 anni, invece, possono insorgere reazioni avverse ai cereali, primi fra tutti grano e mais.

 

Le cause

Secondo i ricercatori, l’aumento delle allergie alimentari è dovuto ad un maggior consumo di alimenti raffinati e dall’esagerato contenuto di additivi. Altro imputato è la scarsa varietà di alimenti su cui si basa la nostra alimentazione: è stato calcolato infatti come circa l’80% dell’apporto calorico giornaliero derivi principalmente da solo 11 tipi di alimenti diversi. Questo favorisce la reazione negativa dell’organismo verso questi cibi.

 

I sintomi

I sintomi di un’allergia alimentare possono essere di vario tipo:

  • Gastrointestinali: dolori addominali, diarrea, vomito
  • Cutanei: orticaria, angioedema, eczema
  • Respiratori: asma, congestione nasale, difficoltà respiratorie
  • Generalizzati: shock anafilattico, vertigini, svenimento, emicranie, palpitazioni, ipersudorazione

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
L’importanza della prevenzione dentale
L’importanza della prevenzione dentale

Poche e semplici regole di igiene possono ridurre l’incidenza della..

Maggio dedicato alla prevenzione delle patologie dell’udito
Maggio dedicato alla prevenzione delle patologie dell’udito

Nei centri Amplifon si può prenotare una visita di controllo gratuito

Prevenzione dentale: a marzo visite gratuite in tutta Italia
Prevenzione dentale: a marzo visite gratuite in tutta Italia

Una recente indagine ha evidenziato il ruolo degli zuccheri nella..

I dieci comandamenti per l’eterna giovinezza
I dieci comandamenti per l’eterna giovinezza

Una lunga vita in perfetta salute non è un miraggio: la ricetta è un..