I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Allergia agli acari: le regole per pulire la casa

L’igiene dell’ambiente è fondamentale per limitare il contatto e la conseguente reazione allergica al dermatofagoide, l’acaro che si annida su cuscini, materassi, divani, poltrone, tappeti e moquette.

Allergia agli acari: le regole per pulire la casa

Stare in casa ti provoca un attacco allergico? È facile che a causarlo sia un animaletto microscopico col quale dividiamo molti degli ambienti che viviamo. Si tratta di un acaro, il cui nome scientifico è dermatofagoide, che trova l’habitat perfetto per la sua proliferazione su cuscini, materassi, divani, poltrone, tappeti e moquette.

Questo perché vi trova di che nutrirsi in quantità: residui di pelle, forfora, cibo, frammenti d’insetti, batteri e granuli di polvere.

 

La casa, inoltre, è il luogo ideale per la loro riproduzione grazie a fattori igienico ambientali e climatici ideali: nell’abitazione trova solitamente una temperatura da 0 a >20° e un’umidità ambientale del 70-80%.

Contrariamente all’allergia ai pollini, che è prevalentemente stagionale, l’esposizione agli acari è continuativa nel corso di tutto l’anno e sebbene non mordano, date le loro dimensioni, possono però essere inalati e determinare le più frequenti cause di sintomi a carico dell’apparato respiratorio.

L’igiene dell’ambiente è un fattore fondamentale per limitarne il più possibile il contatto e la conseguente reazione allergica.

Poche regole di pulizia da adottare permettono a chi ne è allergico di contenere il rischio di contatto:

  • Sostituire i materassi e i cuscini di lana o di piume con altri in gommapiuma o poliuretano;
  • Rivestire cuscini eletti con prodotti anti-acaro;
  • Escludere il ricorso a tappeti, moquette e carte da parati in stoffa (soprattutto in camera da letto) perché trattengono maggiormente la polvere.

 

In caso di manifestazione dei sintomi allergici da acaro è raccomandabile il ricorso a prodotti a base di cetirizina e pseudoefedrina, antistaminici di seconda generazione che agiscono velocemente senza compromettere le performance del soggetto allergico.

Per approfondire il tema delle allergie da acaro: www.infoallergie.it

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I batteri si annidano nelle tastiere
I batteri si annidano nelle tastiere

Oltre al capo e ai colleghi, in ufficio state attente anche ai germi

Come difendersi da virus e batteri
Come difendersi da virus e batteri

Autobus, metrò e locali pubblici: attenzione all’igiene

Estate: allarme funghi della pelle
Estate: allarme funghi della pelle

Caldo, umidità e sudore favoriscono la diffusione delle micosi

Cosmetici, cibo per la pelle
Cosmetici, cibo per la pelle

È un trend in crescita: i nuovi prodotti di bellezza sono realizzati con..

10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo
10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo

I dietisti italiani hanno stilato un elenco di regole per un..