I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Frappe: come prepararle friabili e leggere

Chiacchiere, lattughe, cenci, crostoli, bugie, rosoni, lasagne … Tanti nomi per la ricetta del dolce tipico di Carnevale, spiegata da un’artista di eccezione.

Frappe: come prepararle friabili e leggere

Con la consulenza di Marcella Argiropulos, cake designer

 www.almondart.it

 

Con qualsiasi nome le chiamiate, chiacchiere, lattughe, cenci, crostoli, bugie, rosoni, lasagne… Una tira l’altra: ecco l’unico aspetto negativo! Con le Frappe, infatti, il rischio è di non riuscire a moderarsi, arrivando ben presto alla fine del vassoio: l'ennesimo attentato alla nostra linea. A patto siano ben preparate: friabili e leggere, due qualità indispensabili. Le ricette sono tantissime, e ognuna ha il suo “tocco” segreto. Per non sbagliare, ci siamo rivolti a chi del cake ne ha fatto una professione, oltre che una passione di vita: Marcella Argiropulos. Le origini greche (per via del nonno), nascondono in realtà un’arte finissima, improntata a decorazioni di pasta di mandorle curate nei minimi particolari: cestini di croccante cesellati con maestria, composizioni di fiori e frutta che sembrano usciti da quadri preziosi. La ricetta delle Frappe le è stata tramandata dalla nonna e, confessa l’artista, non ha un vero e proprio segreto, se non quello di utilizzare esclusivamente olio extravergine d’oliva e ingredienti di prima qualità. “Non è vero che l’olio evo le appesantisce anzi, a differenza degli altri olii o del burro, gli conferisce una maggiore leggerezza, oltre a renderle più sane dal punto di vista nutrizionale.”

 

La ricetta

Ingredienti

(dosi per 500 grammi circa)

  • 2 uova intere
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di rhum o liquore a scelta 
  • farina 00 q. b.
  • olio di semi d’arachide per friggere

Procedimento

1. Sul piano di lavoro, disponete la farina a fontana versando al centro tutti gli ingredienti. Iniziate ad amalgamarli aiutandovi dapprima con una forchetta con cui raccoglierete man mano la farina. Procedete poi con le mani, fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido e non appiccicoso che lascerete riposare una mezz’ora in frigorifero, avvolto con la pellicola.

2. Terminato il riposo, stendete la pasta con il mattarello leggermente infarinato (per non farla attaccare). La sfoglia deve risultare piuttosto sottile, 2/3 mm.

3. Con una rotella seghettata, tagliatela a losanghe di circa 4 cm di larghezza e 10 cm di lunghezza.

4. Friggetele poche per volta, in abbondante olio di semi di arachide che ha il punto di fumo più vicino a quello dell’olio d’oliva.

5. Scolatele man mano su un foglio di carta assorbente o carta paglia.

6. Disponetele su un piatto e spolverizzatele di zucchero a velo.

di Monica Bratta

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I divertenti dolci di Carnevale
I divertenti dolci di Carnevale

Chiacchiere, tortelli, frittelle. Facili da realizzare sono perfetti per..

Un weekend di relax e benessere per mamme in dolce attesa
Un weekend di relax e benessere per mamme in dolce attesa

Concedetevi del tempo per entrare in sintonia con il vostro corpo e..

Leggere a letto è piacevole, ma attenti alla posizione
Leggere a letto è piacevole, ma attenti alla posizione

Comode e rilassate, ma alcune posture possono provocare dolori, in..

Con Venogym gambe sgonfie e leggere
Con Venogym gambe sgonfie e leggere

Un alleato per la salute delle gambe, in grado di riattivare la..

Fruttosio: una dolce insidia
Fruttosio: una dolce insidia

Contenuto in molti alimenti e bevande zuccherate amate dai bambini,..