I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

I grandi piatti della tradizione in versione light

Lasagne, parmigiana, tiramisù non sono più un “attentato alla linea”

No pagePagina successiva
I grandi piatti della tradizione in versione light

Alleggerire i piatti della tradizione non significa snaturarli; i più “sostanziosi” manterranno caratteristiche simili anche se risulteranno meno grassi e più digeribili. Basta ridurre l’impiego di condimenti e intervenire sui metodi di cottura per ottenere piatti altrettanto gustosi, ma meno “insidiosi” per la salute e la silhouette.

 

Lasagne

Le lasagne sono larghe strisce di sfoglia all’uovo cotte al forno in strati alternati a ragù di carne e besciamella. Per un piatto più leggero dovremo togliere le uova dall’impasto per la sfoglia, utilizzeremo olio al posto del burro nel ragù, evitando il soffritto, ma facendo stufare la carne, che dovrà essere magra. Infine prepareremo la besciamella senza burro né latte.

Ingredienti per 8 persone

Per la pasta: 400 g di farina, 400 g di spinaci. Per il ragù: 800 g di carne trita di manzo, 1 cipolla, 1 carota, ½ costa di sedano, 1 cucchiaio di olio evo, 350 g di polpa di pomodoro, 2 dl di brodo vegetale. Per la besciamella light: 40 g di farina, noce moscata, sale.  

Per la teglia: 1/2 cucchiaio di olio evo

Preparazione

Lavate ripetutamente gli spinaci, in modo da eliminare del tutto il terriccio; raccoglieteli in una casseruola con pochissima acqua, salateli leggermente, coprite e fateli cuocere per 5 minuti.

Scolateli, strizzateli e tritateli. Disponete a fontana 200 g di farina, versatevi nel centro gli spinaci e un cucchiaio di acqua; formate l’impasto aggiungendo altra acqua se necessario e lavorando gli ingredienti sino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

 

Disponete la restante farina a fontana, versatevi circa 1 dl d’acqua e lavorate il composto sino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Sbucciate la cipolla, affettatela; mondate la carota strofinandola sotto il getto dell’acqua con la spazzola di saggina, quindi tagliatela a pezzetti; mondate la mezza costa di sedano dalle foglie e dai filamenti che lo percorrono in lunghezza, lavatela e affettatela; tritate la cipolla con la carota e il sedano. Sul fondo di una casseruola piccola versate un cucchiaio di olio e unite le verdure, la carne trita, il brodo vegetale; accendete il fornello, portate a ebollizione e salate.

Aggiungete la polpa di pomodoro, portate nuovamente a ebollizione, regolate la fiamma e lasciate cuocere per 1 ora e 30 minuti.

 

Nel frattempo versate la farina in una piccola casseruola, accendete il fornello, versate 3 dl d’acqua molto lentamente, battendo con una frusta perché non si formino grumi; fate cuocere a fiamma bassa sino a ottenere la densità desiderata.

Stendete entrambi gli impasti con l’apposita macchinetta o con il matterello; ungete una teglia con mezzo cucchiaio di olio e coprite il fondo con uno strato di pasta bianca; versatevi parte del ragù, distribuendolo uniformemente, coprite con uno strato di pasta verde; versatevi sopra parte della besciamella e proseguite in questo modo fino a esaurire gli ingredienti. Infornate a 180 °C per 45 minuti. Se preferite, potete mischiare il ragù con la besciamella. 


Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
L’alimentazione giusta per l’estate

Precedenza a cibi freschi e molto digeribili come insalate di riso e..

Aprile è il mese dell’intestino sano

Una campagna informativa in 15 tappe, per scoprire che il benessere..

Tutte le calorie del Natale

Ne apporta di più il pandoro o il panettone? E quante se ne nascondono..